Acqua minerale in bottiglia: in Italia si preferisce ancora quella del rubinetto

Il 47,3% degli italiani beve sempre o quasi l'acqua della fontana in casa e fuori casa
sei in  Green

4 mesi fa - 27 Maggio 2021

Acqua minerale in bottiglia: in Italia si preferisce ancora quella del rubinetto

Il 47,3% degli italiani beve sempre o quasi sempre l’acqua del rubinetto in casa e fuori casa, secondo l’ultimo sondaggio di Open Media.

L’Italia è il Paese europeo con il più alto consumo pro capite di acqua minerale in bottiglia – 222 litri pro capite, nonostante l’acqua nelle tubature italiane sia di ottima qualità, sicura e controllata.

Durante la pandemia, però, i residenti in Italia hanno iniziato a bere più spesso dall’acqua del rubinetto:

nel corso del 2020 i consumatori di acqua del rubinetto sono aumentati notevolmente (+ 6,5%).

Solo il 25,2% degli italiani afferma di bere raramente o mai l’acqua del rubinetto.

L’acqua del rubinetto è più diffusa tra i residenti del Nord-Ovest (49,4%) e del Nord-Est (57,1%), meno tra i residenti del Sud e della Sicilia (40,9%): la percentuale media di chi raramente o mai non beve esso (29,5%).

I motivi principali per cui gli intervistati hanno affermato di bere acqua del rubinetto (purificata o non trattata) sono legati all’attenzione per l’ambiente (27%); ovvero il desiderio di evitare di riciclare le bottiglie di plastica.

Leggi anche: Scoperta in Cornovaglia una nuova specie di minerale.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Acqua minerale in bottiglia: in Italia si preferisce ancora quella del rubinetto
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Green Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST