Addio a Lou Ottens, l’inventore della musicassetta
Musica

Addio a Lou Ottens, l’inventore della musicassetta

È scomparso lo scorso 6 marzo Lou Ottens, l’ingegnere olandese 94enne che ha inventato la musicassetta.

Grazie a lui canzoni e persino dischi interi diventarono più facilmente fruibili e alla portata di tutti potendo essere trasportati in una magica ‘scatoletta’ di plastica che s’infilava nella tasca di una giacca: il walkman.

Addio Lou Ottens!

Lou Ottens aveva iniziato a lavorare per Philips nel 1953 dove sette anni dopo ottenne un’importante promozione.

Fu in quel momento che progettò col suo team il primo registratore portatile al mondo che, qualche tempo dopo, si trasformò nell’audiocassetta che tutti conosciamo.

Il primo nastro venne presentato nel 1963 a una fiera dell’elettronica con il testo ‘più piccolo di un pacchetto di sigarette!’.

Dopo la vendita di oltre 100 miliardi di esemplari di questa invenzione, Lou Ottens prese parte, nel 1979, anche allo sviluppo del compact disc in collaborazione con la Sony.

“La cassetta è stata inventata per irritazione per il registratore esistente, è così semplice!”

Le musicassette sono sorprendentemente ritornate di moda da qualche anno. In Gran Bretagna, ad esempio, le vendite hanno segnato un +103% rispetto al 2019.

Gli album più venduti su questo supporto sono stati Chromatica di Lady Gaga, CALM dei 5 Seconds of Summer, Weird di Yungblud e Notes on a Conditional Form dei The 1975.

Il ‘ritorno’ della cassetta ha segnato anche la nascita di un nuovo evento dedicato, il Cassette Store Day, una giornata dedicata alla celebrazione del magico nastro musicale.

Ottens pensava negli ultimi tempi, però, che la rinnovata popolarità della cassetta negli ultimi anni fosse una sciocchezza:

“Niente può eguagliare il suono del CD! È assolutamente privo di rumori. Non ha mai funzionato con il nastro.”

Secondo l’inventore il suono ‘caldo’ di cui vanno in estasi gli amanti del vinile era anche principalmente psicologico tanto che a riguardo una volta dichiarò:

“Ho realizzato molti giradischi e so che la distorsione con il vinile è molto più alta. Penso che le persone ascoltino principalmente quello che vogliono sentire.”

Leggi anche: Come superare le barriere dell’Ageismo
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter! Fonte: repubblica

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it