Amal Clooney definisce il marito George “meravigliosamente incoraggiante e stimolante” al lancio del suo libro

sei in  Libri

di  Redazione

Amal Clooney definisce il marito George “meravigliosamente incoraggiante e stimolante” al lancio del suo libro

22 Dicembre 2020

Condividi

Amal e il lancio del suo nuovo libro

Amal Clooney non ha potuto fare a meno di parlare del marito George Clooney durante il lancio del suo libro virtuale.

L’avvocatessa per i diritti umani ha affermato di aver lavorato al suo testo legale di oltre 1000 pagine, “Il diritto a un processo equo nel diritto internazionale”, negli ultimi anni e ha apprezzato la pazienza e la comprensione dell’attore.

“So che questo processo di stesura gli sembrava interminabile”, ha detto Amal, secondo la rivista People. “Soprattutto perché ero sempre così sicura che questa fosse ‘l’ultima sessione di redazione’!”

Le parole rivolte a George

“La stesura del libro è avvenuta in tutti i luoghi delle sue riprese … non solo è stato paziente, ma anche meravigliosamente incoraggiante e stimolante”, ha detto la 42enne.

Ha definito George “fantastico”, lo ha ringraziato e ha promesso di non scrivere un altro libro nel prossimo futuro.

“Penso che stia guardando, quindi voglio solo dire ‘grazie'”, ha scherzato Amal. “Per parte mia, posso promettere per il bene del nostro matrimonio che non lo farò mai più!”

Le parole di George

I Clooneys si sono sposati nel 2014 e condividono i gemelli di 3 anni Alexander ed Ella.

Di recente anche George ha parlato di sua moglie.

Il regista di “The Midnight Sky”, 59 anni, ha detto alla CBS che quando ha incontrato Amal e ha appreso della sua carriera, “era la prima volta che tutto quello che faceva e tutto di lei era infinitamente più importante di qualsiasi cosa che riguardava me”.

Il libro di Amal

Il libro di Amal mira a far luce su come le persone al potere possono abusare della gente comune.

“Il diritto a un processo equo è fondamentale per tutti i nostri diritti e per la democrazia”, ha spiegato.

“Il mondo, come sicuramente avrete notato, sta diventando sempre più autoritario. E i leader autoritari utilizzano sempre più i tribunali per consolidare il loro potere”.

“La magistratura dovrebbe essere la nostra migliore protezione contro gli abusi di potere, ma anche giudici compiacenti o corrotti possono essere uno strumento per soffocare gli oppositori e opprimere le minoranze”, ha aggiunto Amal.

Leggi anche: Eletta la parola dell’anno 2020 secondo la People’s Choice. E no, non è “pandemia”.
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Libri

I libri per bambini di successo scritti da attori, musicisti e persino politici famosi I 5 libri preferiti di Robert Smith, il frontman dei ‘The Cure’
leggi articoli di  Libri
TEMI DI QUESTO POST Amal Clooney George Clooney libro Oggi