Assente al lavoro da 15 anni: all’ospedale di Catanzaro sette indagati

Per oltre un decennio non si è presentato al lavoro, ma è stato regolarmente pagato per il "lavoro" svolto
sei in  Curiosità

8 mesi fa - 22 Aprile 2021

Assente al lavoro da 15 anni: all’ospedale di Catanzaro sette indagati.

Per 15 anni non si è presentato al lavoro, ma è stato regolarmente pagato per il “lavoro” svolto.

Questa è la storia di un dipendente dell’Ospedale “Pugliese – Ciaccio” di Catanzaro in Calabria.

Secondo l’inchiesta, l’indagato ha smesso di andare al lavoro dal 2005 all’Ospedale, sebbene abbia ricevuto lo stipendio mensile con regolarità.

L’uomo, un 67enne residente a Botricello è indagato per truffa, estorsione e abuso d’ufficio.

In tutto questo periodo, non si è presentato per un solo giorno al lavoro, ma aveva ricevuto regolarmente lo stipendio ogni mese per un totale di 538.000 euro.

Anche sei dirigenti ospedalieri sono oggetto di indagine in relazione alla storia dell’uomo che per 14 anni non si è presentato al lavoro ma percepiva lo stipendio dall’Azienda Ospedaliera di Catanzaro.

Questo è il risultato di una lunga indagine della Guardia di Finanza di Catanzaro su presunte assenze e truffe ai danni dello Stato.

L’indagato era un dipendente pubblico ed era stato assegnato a un lavoro in ospedale nel 2005, ma nel momento in cui ha smesso di presentarsi al lavoro;

il Direttore dell’Ospedale lo aveva chiamato per avere spiegazioni, ma in cambio aveva ricevuto minacce da lui.

Il manager in seguito si dimise e la sua persistente assenza non fu mai notata dal suo successore.

Leggi anche: La Corea del Sud sta indagando su due decessi che potrebbero essere collegati al vaccino AstraZeneca.)

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Assente al lavoro da 15 anni: all’ospedale di Catanzaro sette indagati
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST