Barbiere spara e uccide un suo cliente che si era rifiutato di pagare il conto di un taglio di capelli

Il mancato pagamento del conto è costato la vita a un cittadino americano.
sei in  Cronaca

6 mesi fa - 3 Giugno 2021

Barbiere spara e uccide un suo cliente che si era rifiutato di pagare il conto di un taglio di capelli

Il mancato pagamento del conto è costato la vita a un cittadino americano.

Un barbiere della periferia di Chicago è stato accusato di omicidio dopo avergli presumibilmente sparato con un’arma da fuoco e aver ucciso un cliente che si era rifiutato di pagare il servizio.

L’incidente è avvenuto giovedì scorso intorno alle 16:00 nel salone “Studio 914” a MayWood, Chicago.

Deshon Mcadory, 40 anni, proprietario del salone, è stato arrestato e accusato di omicidio di primo grado.

In relazione all’omicidio del 31enne Christian McDougald.

Lo stesso socio in affari Samuel Williams, è stato arrestato con l’accusa di uso illegale di Armi.

Un funzionario dell’accusa locale ha detto che McDougald si era rifiutato di pagare per il taglio di capelli e ha iniziato a discutere con il barbiere Mcadory e i suoi colleghi di lavoro.

Dopo che la situazione si è aggravata, McDougald ha inseguito il barbiere fino alla porta sul retro del salone, dove il barbiere ha sparato al cliente due volte al petto, lasciandolo morto sul posto.

Dopo essersi recati sul posto, i poliziotti hanno rinvenuto l’arma con cui si sospetta sia stato commesso l’omicidio; mentre nell’auto del barbiere sono state rinvenute munizioni che corrispondevano al tipo di munizionamento utilizzato durante la sparatoria.

Leggi anche: George Clooney ricoverato in ospedale per la sua rapida perdita di peso per un film.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Barbiere spara e uccide un suo cliente che si era rifiutato di pagare il conto di un taglio di capelli
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST