Björk: la storia dietro l’iconico abito da cigno che indossava agli Oscar del 2001
Moda

Björk: la storia dietro l’iconico abito da cigno che indossava agli Oscar del 2001

Chi si ricorda l’iconico abito da cigno che l’artista Björk ha indossato agli Oscar 2001?

Sono passati esattamente 20 anni da quando la cantante è entrata in picchiata agli Academy Awards con un uccello gigante drappeggiato intorno al collo.

All’epoca l’outfit venne pubblicamente deriso, partendo dalla comica Joan Rivers che lo definì “una delle cose più stupide che abbia mai visto.”

L’abito con piume arruffate era stato realizzato dal designer macedone Marjan Pejoski.

E, a distanza di anni, la scelta sartoriale di Björk non sembra più un passo falso ma un capolavoro di moda.

Quel cigno bianco chiamato Björk

Nell’anniversario degli Oscar del 2001, lo stilista Marjan Pejoski ha svelato com’era nata all’epoca l’idea dell’iconico vestito.

Allora Björk aveva selezionato un certo numero di vestiti dello suo brand tanto che nello stesso periodo, per promuovere il film “Dancer in the Dark” di Lars Von Trier in cui era la protagonista, aveva scelto un abito ispirato alla vecchia Hollywood in organza rosa.

Marjan era infatti molto famoso in quel periodo sulla scena londinese oltre ad essere amico della musicista.

Il cigno inoltre si adattava allo spirito dell’album su cui Björk stava lavorando, il racconto invernale “Vespertine“.

Il particolare è che la mattina degli Oscar l’artista sorprendentemente aveva chiamato lo stilista per modificare il suo abito da tappeto rosso.

Desiderava aggiungere delle grandi uova di struzzo che aveva trovato a Chinatown e che lei avrebbe lasciato cadere per terra in passerella come se le avesse appena deposte.

In merito all’iconico abito da cigno il fotografo dell’Associated Press Michael Caulfield ha dichiarato:

“Non dimenticherò mai quel momento in cui Björk ha camminato sul tappeto rosso. Non ero sicuro se fosse una dichiarazione politica o se stesse promuovendo un film. Dopo che è passata, non credo che ci sia stato un solo fotografo che abbia parlato di nient’altro.”

“Ci sono due iconici abiti da red carpet che ho fotografato che non dimenticherò mai: l’abito verde di Jennifer Lopez che indossava ai Grammy nel 2000 e l’abito da cigno di Björk.

Allora, le persone indossavano, tipo, Calvin Klein. Ora, se ci penso, indossare un abito da cigno è come indossare un Andy Warhol!”

Leggi anche: U&D, Gemma Galgani al vetriolo su Tina Cipollari: “In Quaresima dovrebbe smettere di mangiare!”
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter! Fonte: pagesix

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it