Brad Pitt è la coda di cavallo pandemia: ecco la nuova acconciatura dell’attore

La nuova immagine di Pitt ha deliziato i fans e follower.
sei in  People

7 mesi fa - 26 Aprile 2021

Brad Pitt è la coda di cavallo pandemia: ecco la nuova acconciatura dell’attore.

L’apparizione del 57enne Brad Pitt agli Oscar 2021 era risaputa. La partecipazione dell’attore alla cerimonia di premiazione per la consegna del premio a uno dei vincitori non era un mistero.

Difficilmente si poteva presumere che la nuova acconciatura di Brad Pitt, infatti, diventasse uno degli argomenti più discussi in rete dopo la premiazione.

La nuova acconciatura, che Pitt ha mostrato alla cerimonia, dopo un periodo di assenza dalle scene dovuto anche alla pandemia, ha fatto il giro del mondo.

L’attore, infatti, si è fatto crescere i capelli e li ha raccolti in una piccola coda di cavallo.

La nuova immagine di Pitt ha deliziato i fans e follower.

Infatti, Pitt ha stupito non solo i fans che suoi social network, hanno apprezzato il nuovo look dell’attore, ma anche i suoi colleghi di Hollywood.

L’attrice Yoon Ye-jung, che ha vinto l’oscar come miglior attrice non protagonista, a cui ha consegnato il premio, non ha potuto nascondere le sue gioiose emozioni dall’incontro con l’attore.

Naturalmente, questa non è la prima volta che Pitt porta i capelli lunghi e raccolto a coda di cavallo.

Negli anni ’90, è stato spesso visto con questa acconciatura. È possibile che la nuova immagine faccia parte dell’immagine scenica dell’attore per il prossimo ruolo al cinema.

Ma la rete osserva che Pitt avrebbe potuto decidere i cambiamenti nell’aspetto, che molti dei suoi colleghi hanno dimostrato durante la pandemia, e la sua pettinatura è stata scherzosamente chiamata “coda di cavallo pandemica”.

Leggi anche: Angelina Jolie attacca di nuovo: “Brad Pitt è un violento, ho le prove!”.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Brad Pitt è la coda di cavallo pandemia: ecco la nuova acconciatura dell’attore
CONTINUA LA LETTURA
Homepage People Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST