Britney Spears critica i documentari sulla sua vita: sono così ipocriti

Quest'anno sono usciti diversi documentari sulla vita della 39enne Britney Spears.
sei in  Gossip

7 mesi fa - 5 Maggio 2021

Britney Spears critica i documentari sulla sua vita: sono così ipocriti.

Quest’anno sono usciti diversi documentari sulla vita della 39enne Britney Spears.

L’argomento chiave erano i problemi di salute mentale di Britney e la sua battaglia legale con il padre Jamie, che lei vuole rimuovere come suo tutore.

Britney, che, a differenza di tanti, cerca di non reagire pubblicamente ai documentari a lei dedicati, ha criticato i nuovi film e li ha definiti ipocriti.

Quest’anno sono usciti così tanti documentari su di me, in cui sconosciuti condividono le loro opinioni sulla mia vita.

Cosa posso dire sono profondamente lusingato! Questi documentari sono così ipocriti. Criticano i media e si comportano allo stesso modo – ha notato la cantante.

Britney ha aggiunto che ci sono stati momenti difficili e meravigliosi nella sua vita, tuttavia, secondo lei, il mondo è sempre più interessato al negativo.

Britney ha commentato per la prima volta i documentari su se stessa a marzo.

Poi ha detto di aver pianto per due settimane dopo l’uscita del film Framing Britney Spears, nonostante non l’avesse visto.

Il nuovo documentario sulla star, The Battle for Britney, esaminerà le affermazioni di suo padre Jamie sulla malattia mentale di sua figlia – afferma che ha sofferto di demenza per molti anni.

Britney non ha rilasciato commenti fino ad ora, arriverà una risposta anche per questo.

Leggi anche: Il padre di Britney Spears ha spiegato il suo strano comportamento.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Britney Spears critica i documentari sulla sua vita: sono così ipocriti
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gossip Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST