Caso Elisa Claps: la Santissima Trinità di Potenza riapre i battenti
Italia

Caso Elisa Claps: la Santissima Trinità di Potenza riapre i battenti

A undici anni di distanza dal ritrovamento del corpo di Elisa Claps, l’arcivescovo di Potenza annuncia che la chiesa, terminato il restauro, sarà presto aperta al culto.

Il corpo della ragazza è stato rinvenuto il 17 marzo del 2010 proprio nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità.

Il caso Elisa Claps

Elisa Claps è scomparsa all’età di 16 anni, il 12 settembre del 1993, ed è morta lo stesso giorno per mano di Danilo Restivo, condannato in via definitiva a 30 anni.

Attualmente il serial killer è detenuto in Inghilterra per l’omicidio di Heather Barnett avvenuto a Bournemouth il 12 novembre del 2002.

L’annuncio del vescovo di riaprire la chiesa fa decisamente discutere anche per via della netta contrarietà della famiglia, espressa dal fratello della vittima, Gildo Claps:

“La posizione della famiglia Claps rimane la stessa di sempre: non è ammissibile, con un colpo di spugna, cancellare 17 anni di omissioni e di menzogne offendendo la memoria di Elisa e la sensibilità di quanti non vorrebbero mai che in quella Chiesa si tornassero a celebrare funzioni religiose.”

“Ritengo una scelta di pessimo gusto riportare la telefonata tra il vescovo Ligorio e mia madre in cui si lascia intendere che la famiglia abbia espresso piena condivisone nella scelta di riaprire la chiesa al culto al termine dei lavori.

La chiesa è rimasta chiusa dal ritrovamento dei resti di Elisa e, a detta del vescovo, riaprirà dopo la primavera del 2022. I lavori nella chiesa costeranno circa 2,4 milioni di euro.

Come precisato da monsignor Ligorio in merito all’esoso costo del restauro:

“I fondi sono di origine regionale e della Conferenza Episcopale Italiana. Ho avuto contatti con la mamma della cara Elisa Claps, assicurandole la mia vicinanza nella preghiera e informandola dell’evoluzione del progetto.”

Leggi anche: Femminicidio a Sorso: il compagno di Zdenka decide di parlare
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter! Fonte: ansa

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it