Charlie Hebdo: altra polemica su una copertina. Questa volta su Meghan e la Regina
Cultura

Charlie Hebdo: altra polemica su una copertina. Questa volta su Meghan e la Regina

Charlie Hebdo e la vignetta su Meghan e la Regina

La rivista satirica francese Charlie Hebdo ha scatenato un’altra polemica, questa volta con una vignetta in prima pagina che raffigura una regina Elisabetta dall’aspetto malvagio inginocchiata sul collo di una malconcia Meghan Markle .

“Perché Meghan ha lasciato Buckingham”, si legge nel titolo del numero uscito sabato. La figura che intendeva rappresentare Meghan risponde: “Perché non riuscivo più a respirare!”

La scena richiama chiaramente la morte di George Floyd, un uomo di colore che è stato ucciso la scorsa estate da un agente di polizia di Minneapolis che si è inginocchiato sul suo collo. “Non riesco a respirare”, ha detto ripetutamente Floyd, mentre la polizia si rifiutava di lasciarlo alzare.

La provocatoria vignetta è stata la risposta di Charlie Hebdo all’intervista di Meghan e del principe Harry con Oprah Winfrey la scorsa settimana, che ha rivelato che c’erano conversazioni nella famiglia reale prima della nascita del loro figlio su “quanto scura” poteva essere la sua pelle .

La coppia non ha rivelato chi ha fatto le osservazioni, ma Winfrey in seguito ha chiarito che non si trattava della Regina o del principe Filippo .

In una dichiarazione a nome della Regina dopo l’intervista, Buckingham Palace ha affermato che le accuse di razzismo mosse dal Duca e dalla Duchessa del Sussex erano “preoccupanti” e venivano “prese molto sul serio”.

Giovedì il principe William ha detto a un giornalista che “non siamo assolutamente una famiglia razzista”.

Meghan ha anche rivelato nell’intervista che la vita da reale era così isolata che ha contemplato il suicidio.

Le reazioni alla vignetta

La risposta alla vignetta di Charlie Hebdo su Meghan è stata estremamente varia.

Molti hanno difeso il diritto della rivista di stampare il fumetto come espressione della libertà di parola. Altri hanno attaccato la rivista per aver denigrato la Regina (mentre alcuni l’hanno elogiata per aver fatto proprio questo).

Il paragone tra Meghan e Floyd non andava bene a molte persone: sebbene Meghan Markle avesse sperimentato il razzismo, non ha mica perso la vita.

Leggi anche: L’opinione pubblica di Harry e Meghan raggiunge il minimo storico dopo l’intervista a Oprah

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it