Come si svolgerà il secondo impeachment di Trump

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti dovrebbe mettere sotto accusa il presidente Donald Trump per il suo incoraggiamento ai sostenitori che hanno preso d'assalto il Campidoglio degli Stati Uniti, un voto che lo renderebbe il primo presidente americano ad essere messo sotto accusa due volte.
di redazione
5 giorni fa
13 Gennaio 2021

Donald Trump e l’impeachment

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti dovrebbe mettere sotto accusa il presidente Donald Trump per il suo incoraggiamento ai sostenitori che hanno preso d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti, un voto che lo renderebbe il primo presidente americano ad essere messo sotto accusa due volte.

Mentre i precedenti tre impeachment – quelle dei presidenti Andrew Johnson, Bill Clinton e Trump – hanno richiesto mesi prima di un voto finale, comprese indagini e udienze, questa volta ci vorrà solo una settimana.

Dopo le rivolte al Campidoglio, la presidente della Camera Nancy Pelosi ha detto “dobbiamo agire”, e i democratici – e alcuni repubblicani – condividono la sua opinione prima del voto di mercoledì.

Per ora, il Senato a guida repubblicana non dovrebbe tenere un processo e votare se condannare Trump prima che il democratico Joe Biden presti giuramento come presidente il 20 gennaio. Tuttavia, i democratici ritengono che l’azione della Camera invierebbe un messaggio importante al Paese.

In ordine normale, ci sarebbe un’indagine di impeachment e le prove sarebbero inviate alla commissione giudiziaria della Camera, che terrà udienze, redigerà articoli e li invierà alla Camera piena.

È quello che è successo nel 2019, quando la Camera ha messo sotto accusa Trump per i suoi rapporti con il presidente dell’Ucraina. Ci sono voluti tre mesi.

Questa volta, con così pochi giorni per agire – e la sensazione tra i democratici che non c’è bisogno di indagare su quello che è successo, dal momento che la maggior parte dei membri del Congresso ha sentito Trump parlare ai suoi sostenitori ed era in Campidoglio quando la folla ha fatto irruzione – l’impeachment si reca direttamente in Aula per una votazione, che avverrà oggi.

Una volta che la Camera voterà per l’impeachment, gli articoli e le prove saranno inviati al Senato, dove si terrà un processo e ci saranno voti finali per condannare o assolvere.

Questo è quello che ha fatto il Senato all’inizio di febbraio dello scorso anno dopo che Trump è stato messo sotto accusa per la prima volta.

I repubblicani

Martedì, cinque repubblicani hanno affermato che sosterranno l’impeachment. Nessun repubblicano ha sostenuto il primo impeachment di Trump nel 2019.

La repubblicana Liz Cheney del Wyoming, la terza repubblicana alla Camera e figlia dell’ex vicepresidente Dick Cheney, ha detto che voterà per mettere sotto accusa Trump perché “non c’è mai stato un tradimento più grande da parte di un presidente degli Stati Uniti del suo ufficio e del suo giuramento alla Costituzione”.

Cheney ha detto che Trump “ha convocato” la folla che ha attaccato il Campidoglio la scorsa settimana, “ha riunito la folla e ha acceso la fiamma di questo attacco”.

Una volta che la Camera approva gli articoli, Pelosi può decidere quando inviarli al Senato. Secondo l’attuale programma, il Senato non dovrebbe riprendere le sessioni complete fino al 19 gennaio, che è il giorno prima dell’inaugurazione di Biden.

È improbabile, per ora, che un numero sufficiente di repubblicani voti per condannare, dal momento che sono necessari due terzi del Senato. Eppure alcuni repubblicani hanno detto a Trump di dimettersi, tra cui il senatore della Pennsylvania Pat Toomey e la senatrice dell’Alaska Lisa Murkowski, e pochi lo stanno difendendo.

Leggi anche: L’allenatore dei New England Patriots rifiuta la medaglia presidenziale della libertà offerta da Trump
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Temi di questo post