Coprifuoco e certificato verde: il Governo ha allentato le misure restrittive anti-Covid

La tabella di marcia per l'uscita dalla quarantena rigorosa prevede che dal 7 giugno l'inizio del coprifuoco sarà spostato a mezzanotte
sei in  Italia

7 mesi fa - 20 Maggio 2021

Coprifuoco e certificato verde: il Governo ha allentato le misure restrittive anti-Covid.

L’Italia ha allentato il coprifuoco imposto per combattere l’epidemia di coronavirus.

Secondo la decisione del governo, il divieto di lasciare la casa in futuro sarà in vigore non dalle 22:00, ma dalle 23:00.

La tabella di marcia per l’uscita dalla quarantena rigorosa prevede che dal 7 giugno l’inizio del coprifuoco sarà spostato alle 00:00 e dal 21 giugno sarà cancellato del tutto, ma in alcune regioni ciò avverrà anche prima.

Quindi, dal 1 giugno, dovrebbe essere cancellato il coprifuoco in Friuli, Molise e Sardegna, che per quel momento dovrebbero diventare zone a basso rischio.

Dal 22 maggio, i centri commerciali e i mercati potranno operare non solo nei giorni feriali, ma anche nei fine settimana.

L’apertura delle palestre è prevista dal 24 maggio. Dal 1 ° giugno, i ristoranti potranno ricevere gli ospiti all’interno e potranno anche ospitare eventi sportivi con spettatori – il 25% del numero di posti a sedere.

I matrimoni saranno ammessi dal 15 giugno, a condizione che tutti gli ospiti siano negativi o vaccinati.

A giugno, la “road map” sarà rivista e le date del nuovo relax potranno essere modificate, se la situazione lo richiede.

Allo stesso tempo, il centrodestra Forza Italia e la Lega chiedono già la revoca accelerata delle restrizioni.

Il Governo prevede di allentare le condizioni di ingresso in Italia per i vaccinati anche con una sola dose di vaccino.

Secondo i piani del governo del Premier Mario Draghi, le persone che hanno ricevuto solo la prima dose del vaccino contro il coronavirus potranno fare domanda per entrare in Italia senza quarantena.

La certificazione verde, un “certificato verde” che consente ai viaggiatori di entrare in Italia senza quarantena; verrà rilasciata dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino, secondo il testo finale del nuovo decreto.

Il certificato verde sarà valido per 15 giorni dopo che la persona ha ricevuto la prima iniezione e fino a quando non riceverà la seconda; cioè fino a circa cinque-sei settimane per Pfizer o Moderna. Poi fino a dieci-dodici settimane per AstraZeneca.

In questa fase, la persona potrà richiedere la versione finale del certificato, che sarà valido per nove mesi dopo la vaccinazione completa.

Le persone che hanno ricevuto il vaccino Johnson & Johnson avranno diritto a un certificato di nove mesi non appena riceveranno il primo vaccino.

Le disposizioni di questo articolo del decreto si applicano alle persone che vivono in Italia e qui vengono vaccinate e che possono utilizzare il “certificato verde” per viaggiare all’estero e poi rientrare in Italia senza quarantena.

I residenti potranno anche usarlo per partecipare a ricevimenti di matrimonio e altri eventi importanti non appena saranno autorizzati di nuovo da metà giugno.

Il Governo si è inoltre impegnato a riconoscere le vaccinazioni effettuate in altri paesi da uno qualsiasi dei vaccini approvati dall’organismo di regolamentazione dell’UE.

Oggi sono Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson. Forse l’Italia può offrire a questi viaggiatori l’ingresso alle stesse condizioni – con una dose di vaccino invece di due, anche se questo non è stato ancora confermato.

Le regole di ingresso possono anche dipendere dalla decisione dell’Unione Europea in merito al suo certificato covid internazionale.

Come riportato, il 19 maggio gli ambasciatori dei Paesi dell’Unione Europea hanno deciso di consentire l’ingresso ai cittadini di Paesi terzi che hanno completato un ciclo completo di vaccinazione contro il coronavirus.

I rappresentanti del Parlamento europeo, della Commissione europea e dei governi membri stanno negoziando mercoledì un programma di “passaporto per le vaccinazioni” che riaprirà l’industria del turismo.

Il giorno prima, i leader delle istituzioni dell’UE non sono riusciti a portare a termine i lavori e ad accordarsi su tutti i dettagli.

Coprifuoco e certificato verde: il Governo ha allentato le misure restrittive anti-Covid

Leggi anche: Riapertura delle attività all’aria aperta: è imminente l’apertura di bar e ristoranti all’aperto. 

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Coprifuoco e certificato verde: il Governo ha allentato le misure restrittive anti-Covid
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi