‘Dexter’: ecco cosa ha convinto Michael C. Hall a ‘essere circondato da corpi morti’ per un altro spettacolo
Televisione

‘Dexter’: ecco cosa ha convinto Michael C. Hall a ‘essere circondato da corpi morti’ per un altro spettacolo

Michael C. Hall è nato nel 1971 e ha frequentato il programma di recitazione del Master of Fine Arts della NYU.

Nel 2001, Michael C. Hall ha interpretato il ruolo di David Fisher nella serie di successo Six Feet Under. La serie ruota intorno a una famiglia che possiede e gestisce un’impresa di pompe funebri a Los Angeles.

Quando il patriarca della famiglia muore inaspettatamente, i suoi due figli – David e Nate – vengono lasciati con un funerale da gestire e il dolore da affrontare.

Lo spettacolo aggira il confine tra dramma e commedia in un modo che è stato accattivante per i fan, ed è andato in onda per cinque stagioni prima di concludersi nel 2005. È ancora una delle serie più stravaganti della HBO più di un decennio dopo la sua conclusione.

Non appena ha finito con Six Feet Under, Michael C. Hall si è ritrovato a entrare in un’altra serie televisiva oscura che ha camminato sul confine tra dramma e commedia. Questa volta, era in Dexter di Showtime.

Nella serie, Michael C. Hall ha interpretato il personaggio del titolo, un analista di schizzi di sangue che aiuta a risolvere crimini raccapriccianti.

Quello che i suoi colleghi non sanno è che di notte è un serial killer con una bussola morale – uccide solo altri assassini. I dilemmi etici abbondano, ma il pubblico difficilmente ha il tempo di esaminarli mentre la serie ricca di azione porta Dexter attraverso scenari sempre più complessi e contorti.

Nel frattempo, la sua vita sociale diventa più complessa man mano che alcune delle persone a lui più vicine scoprono chi è veramente.

Quando Michael C. Hall è stato contattato per interpretare il ruolo da protagonista in Dexter , era titubante. La TV ha un programma di riprese estenuante e non c’era modo di prevedere per quanto tempo lo spettacolo sarebbe andato avanti.

Come riporta Mental Floss , Michael C. Hall non era necessariamente convinto di fare un altro programma televisivo subito, e anche l’argomento e ambientazione trattata nella serie lo hanno fatto riflettere.

“Voglio essere circondato da cadaveri per un altro numero indeterminato di anni?” si chiese la star.

Alla fine, sono state le complesse motivazioni del personaggio e il retroscena che hanno convinto Hall ad assumere la parte. Il personaggio “ha operato in una zona moralmente grigia” che ha davvero incuriosito Hall.

Leggi anche: Dexter: Michael C.Hall spera che il revival possa rimediare al finale insoddisfacente della serie

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it