Eric Clapton e Van Morrison uniscono le forze in una canzone anti-lockdown


Eric Clapton e Van Morrison uniscono le forze in una canzone anti-lockdown

Clapton e Van Morrison

Due dei musicisti più famosi del Regno Unito hanno preso posizione contro i lockdown dovuti al coronavirus.
Il chitarrista rock e blues Eric Clapton ha pubblicato venerdì una canzone anti-lockdown intitolata “Stand and Deliver”, scritta dal cantautore nordirlandese Van Morrison.

La traccia di 4 minuti e 33 secondi esprime critiche sugli ordini di restare a casa e altre restrizioni sul coronavirus come le mascherine facciali.

“Vuoi essere un uomo libero / O vuoi essere uno schiavo?” “Vuoi indossare queste catene / finché non sarai sdraiato nella tomba?”

“Magna Carta, Bill of Rights / La costituzione, quanto vale? / Sai che ci faranno a pezzi / Finché non farà davvero male”. “È una nazione sovrana / o solo uno stato di polizia? / Faresti meglio a stare attenta, gente / Prima che sia troppo tardi.”

Clapton conclude la sua melodia con “Anche Dick Turpin indossava una maschera”, che è un riferimento al famigerato bandito inglese che ha commesso una serie di crimini nel 18 ° secolo mentre indossava una maschera.

Save Live Music

Questa non è la prima volta che Clapton ha reso nota la sua posizione riguardo alla pandemia globale.

“Dobbiamo alzarci in piedi ed essere ascoltati perché dobbiamo trovare una via d’uscita da questo casino”, ha detto in precedenza il chitarrista 75enne in una nota. “Non vale la pena pensare all’alternativa. La musica dal vivo potrebbe non riprendersi mai”.

La canzone fa parte della campagna “Save Live Music” di Morrison e, a quanto si dice, i proventi della canzone andranno al Lockdown Hardship Fund del cantautore incentrato sul musicista.

Morrison ha pubblicato altre tre canzoni anti-lockdown all’inizio di quest’anno, tra cui “Born to Be Free”, “As I Walked Out” e “No More Lockdown”.

La risposta del ministro della sanità irlandese

I funzionari sanitari hanno pubblicamente criticato la posizione di Morrison per la sicurezza dei residenti nel Regno Unito.

In un editoriale per Rolling Stone, il ministro della Sanità dell’Irlanda del Nord Robin Swann ha scritto: “In realtà è una macchia su tutti coloro che sono coinvolti nella risposta della sanità pubblica a un virus che ha ucciso su vasta scala”.

“Le sue parole daranno grande conforto ai teorici della cospirazione – la brigata del cappello di carta stagnola che fa una crociata contro maschere e vaccini e pensa che questo sia tutto un enorme complotto globale per rimuovere le libertà”.

Il coronavirus nel Regno Unito

L’Irlanda ha più di 78.770 casi positivi di coronavirus mentre l’Inghilterra ha più di 2 milioni di casi positivi, secondo i dati del Johns Hopkins COVID-19 Dashboard.

Insieme, i due paesi hanno più di 69.300 decessi legati alle complicanze del coronavirus.

Il Regno Unito ha recentemente imposto un altro blocco a causa dell’aumento dei casi di coronavirus osservati nei mesi autunnali e invernali. Le restrizioni erano state allentate in estate, quando i casi stavano diminuendo.

Leggi anche: Billie Eilish: dalla sua versione natalizia di “Silver Bells” alle indiscrezioni sul nuovo album
Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it