Félix Salgado: il candidato a governatore del Messico nonostante le accuse di stupro da due donne
Mondo

Félix Salgado: il candidato a governatore del Messico nonostante le accuse di stupro da due donne

Félix Salgado, un candidato a governatore nel sud del Messico è stato confermato come candidato del partito Morena del presidente Andrés Manuel López Obrador nonostante le proteste a livello nazionale sul fatto che due donne lo abbiano accusato di stupro.

Il candidato Félix Salgado non è però attualmente sotto accusa, il termine di prescrizione è scaduto su un caso e l’altro è ancora oggetto di indagine. Ma le intense proteste generate dalle accuse hanno costretto il partito a tenere un secondo scrutinio per determinare se Salgado, già candidato, dovesse continuare la corsa.

Il partito ha annunciato venerdì alla fine che Salgado aveva vinto il secondo scrutinio nello stato di Guerrero per la nomina alle elezioni del 6 giugno .

Morena ha detto in un comunicato che “la gente di Guerrero ha preso una decisione. Siamo obbligati a rispettarlo”.

López Obrador è stato colpito dalle proteste contro la sua amministrazione per il suo rifiuto di rompere con Salgado. Il presidente ha detto che la questione dovrebbe essere lasciata agli elettori di Guerrero, e afferma che è stata sollevata dai suoi nemici, “i conservatori”.

Félix Salgado è stata al centro delle proteste di molte manifestanti in Messico lunedì durante la Giornata internazionale della donna.

López Obrador ha anche descritto le proteste come “concetti importati, copie” di quelli di altri paesi.

Salgado non ha parlato direttamente delle accuse, ma il suo avvocato le ha negate.

Félix Salgado, soprannominato “Toro” è un ex legislatore federale e sindaco di Acapulco noto in passato per comportamenti discutibili. È stato filmato mentre combatteva con la polizia a Città del Messico nel 2000.

Lo scorso febbraio, il presidente Andrés Manuel López Obrador ha affermato che, sebbene le denunce sugli abusi sessuali siano forti, non dovrebbero trasformarsi in “linciaggi politici”.

Leggi anche: La famiglia di George Floyd riceverà 27 milioni di dollari dopo la sua morte per mano della polizia

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it