Gianni Morandi: come sta il cantante di Monghidoro? La guarigione è molto lenta
Musica

Gianni Morandi: come sta il cantante di Monghidoro? La guarigione è molto lenta

Come sta il cantante Gianni Morandi?

Ci sono voluti dieci giorni perché il cantante di Monghidoro rompesse il silenzio social dopo l’incidente nel giardino della sua villa a San Lazzaro di Savena, nel bolognese.

Come tutti i fan in apprensione oramai sanno, Morandi in un rogo di sterpaglie appena potate che stava bruciando.

Immediatamente trasportato all’ospedale Bufalini di Cesana, gli sono stati riscontrati ustioni di terzo e secondo grado agli arti superiori (specie alla mano destra) e inferiori.

L’attuale stato di salute di Gianni Morandi

Dopo una giustificata assenza sui social, Gianni Morandi ha deciso di tranquillizzare i suoi numerosi fan proprio il primo giorno di primavera, cantando “Ragazzo fortunato” di Jovanotti tra le corsie del reparto grandi ustionati dell’ospedale.

È dolorante, certo, come evidenzia lui sotto il video con l’hashtag #èpiùduradelprevisto, ma al tempo stesso sorride sempre, consapevole di essere curato da delle eccellenze mediche:

“La prima cosa che voglio fare è ringraziare tutta la straordinaria squadra che mi assiste quotidianamente, guidata dal primario dottor Davide Melandri. Con grande professionalità, tutti mi stanno aiutando a superare questo momento così delicato e difficile.”

Il decorso delle ustioni sarà più lungo del previsto per le lesioni profonde riportate, come commenta il professor Franz Wilhelm Baruffaldi Preis del centro ustioni e chirurgia plastica ricostruttiva dell’ospedale Niguarda di Milano a Conrocopertina:

«Episodi come questo sono purtroppo piuttosto frequenti, ci capita spesso di ricoverare pazienti che si sono feriti facendo giardinaggio per hobby o per lavoro, e molto pericolosi: la fiamma è un agente lesivo peggiore dell’olio bollente, dell’acqua e del vapore, le ustioni che provoca tendono ad andare in profondità, a non guarire da sole in una decina di giorni come quelle più superficiali.”

I medici che hanno in cura Morandi a Cesena non possono rilasciare dichiarazioni, ma lui ci aiuta a fare chiarezza in base ai pochi dettagli che sono stati resi noti.

La riabilitazione sarà lunga e difficile

«In casi analoghi, nei primi quattro-sette giorni si proteggono i tessuti interessati con apposite medicazioni, in attesa di capire quali guariranno spontaneamente.

Quelli che non migliorano verranno trattati con creme a base di enzimolitici, che servono a eliminare il tessuto necrotico (le cellule morte), e antisettici. Così si prepara il fondo della lesione all’innesto cutaneo, un intervento di ricostruzione che consiste nel prelevare tessuto sano dal paziente stesso per sostituire la parte danneggiata».

«Servono altri dieci giorni di degenza per assicurarsi che l’innesto abbia attecchito.”

«Una volta dimesso, il paziente tornerà per i periodici controlli ambulatoriali. Ci vorrà almeno un mese, un mese e mezzo per dirlo guarito del tutto, dopodiché si passerà alla riabilitazione: fino a sei mesi di fisioterapia, massoterapia e massaggi per evitare che le cicatrici diventino rigide e impediscano i normali movimenti degli arti.”

Leggi anche: Gianni Morandi: continuano a piovere critiche per la foto in ospedale con la moglie Anna
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter! Fonte: controcopertina

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it