Giovanni Brusca esce dal carcere: l’ex boss mafioso pentitosi ed autore della strage di Capaci è stato scarcerato tra mille polemiche

Arrestato dal 1996 e poi collaboratore di giustizia, ieri ha finalmente lasciato la sua cella, suscitando non poche reazioni.
sei in  Cronaca

6 mesi fa - 1 Giugno 2021

Giovanni Brusca esce dal carcere: l’ex boss mafioso pentitosi ed autore della strage di Capaci è stato scarcerato tra mille polemiche.

Dopo 25 anni dietro le sbarre, è uscito ieri dal carcere l’ex boss mafioso Giovanni Brusca, fedele al leader di Cosa Nostra Totò Riina e uno degli assassini del giudice Giovanni Falcone, eroe nella lotta alla criminalità in Italia.

Arrestato dal 1996 e poi collaboratore di giustizia, ieri ha finalmente lasciato la sua cella, suscitando non poche reazioni.

Conosciuto diversamente con il soprannome di ‘maiale’ il 23 maggio 1992 fece esplodere la bomba che uccise poi il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti di scorta Rocco Dicillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro.

Ha anche svolto un ruolo chiave nell’assassinio di Giuseppe Di Matteo.

E’ una notizia che di certo non mi rende affatto felice. È un insulto alle persone che morirono in quel massacro.

Sono passati 29 anni da quel giorno, ma né Falcone, né sua moglie, né i ragazzi che lo hanno accompagnato potranno mai tornare in vita.

In quale Paese viviamo?”.

Queste sono le prime parole che Giuseppe Costanza, l’autista del giudice Giovanni Falcone scampato alla strage di Capaci, ha detto dopo la scarcerazione di Brusca.

Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, addetto alla sicurezza di Giovanni Falcone, ha espresso disappunto per tale decisione:

“Sono indignata, sono davvero indignata. Lo Stato agisce contro di noi. Ancora non sappiamo la verità sulle stragi dopo 29 anni e Giovanni Brusca, l’uomo che ha distrutto la mia famiglia, è libero.

Cosa posso dire a mio nipote? Che l’uomo che ha ucciso suo nonno vivrà libero?…

Tutta Italia dovrebbe essere arrabbiata e non solo io che ho perso mio marito, ma una cosa del genere non succede.

Questa gente viene solo a commemorate Falcone il 23 maggio e ricordate ‘Giovanni e Paolo’. Ma nessuno si indigna».

Mentre Maria Falcone, sorella del giudice Falcone, dopo la notizia della scarcerazione di Brusca, ha voluto sottolineare:

“Sinceramente mi fa molto male, ma questa è la legge, una legge che mio fratello ha voluto e quindi va rispettata.

Spero solo che magistratura e polizia siano vigili per evitare il rischio di commettere nuovamente un reato, visto che stiamo parlando di una persona che ha avuto un percorso molto turbolento di collaborazione con la giustizia.

Qualsiasi altro commento sembra del tutto inappropriato”.

Mentre il leader della Lega, Matteo Salvini, ha espresso la sua indignazione per una simile decisione.

“L’autore della strage di Capaci, l’assassino anche del più giovane Giuseppe Di Matteo, è stato rilasciato perché pentito dei suoi crimini.

Dopo 25 anni di prigione, il boss mafioso Giovanni Brusca torna libero. Non è la giustizia che gli italiani meritano”

Per Rita Dalla Chiesa: “La scarcerazione di Giovanni Brusca è una vergogna per lo Stato. Sono scioccata da quanto accaduto.

Non mi aspetto un altro disonore per la giustizia in Italia”. La stessa della sua reazione è stata la sindaca di Roma Virginia Raggi che ha scritto in un post “Improvvisamente libero? Non ci voglio credere. È una vergogna inaccettabile, un’ingiustizia per l’intero Paese. Sempre dalla parte delle vittime, quelli che combattono e hanno combattuto. contro la mafia”.

Il giudice, magistrato, eroe antimafia italiano Giovanni Falcone è stato ucciso il 23 maggio 1992, in quella che è conosciuta come la strage di Capaci, dove l’auto su cui viaggiava con la moglie e tre guardie del corpo è esplosa dopo essere stato messo in tono mezzo esplosivo.

Da quel momento Falcone è il simbolo della lotta alla mafia, insieme all’amico e collega Paolo Borsellino, anch’egli ucciso dalla mafia pochi mesi dopo.

Giovanni Brusca esce dal carcere: l’ex boss mafioso pentitosi ed autore della strage di Capaci è stato scarcerato tra mille polemiche.

Leggi anche: Arrestati a Bari un Giudice e un avvocato per “mazzette” in cambio di scarcerazioni.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Giovanni Brusca esce dal carcere: l’ex boss mafioso pentitosi ed autore della strage di Capaci è stato scarcerato tra mille polemiche
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi