Glasgow, una città da scoprire

sei in  Viaggi

4 settimane fa - 5 Novembre 2021

Glasgow, una città da scoprire. È la più grande città della Scozia e sede della  COP26, la massima conferenza mondiale sui cambiamenti climatici. Sofisticata e autentica allo stesso tempo, negli ultimi 20 anni Glasgow è diventata una delle metropoli più interessanti della Gran Bretagna.

La sobria eleganza dei palazzi vittoriani, nasconde bar alla moda, ristoranti raffinati e alcuni tra i migliori locali del paese per la musica dal vivo. La frizzante vitalità di Glasgow è contagiosa e seducente.

Anche di giorno Glasgow offre molto ai visitatori. È famosa per lo shopping e possiede ottimi musei e gallerie d’arte. Molti bellissimi edifici progettati da Charles Rennie Mackintosh caratterizzano il volto della città.

La più ecosostenibile

La città più grande della Scozia è una delle più impegnate sul tema della sostenibilità perché da sempre ha improntato il suo sviluppo nel settore green, promuovendo forme innovative di turismo responsabile in una regione votata al rispetto dell’ambiente.

Il 22% della superficie di Glasgow (18.000 ettari) è coperto da 90 parchi e giardini. Un patrimonio progettato per proteggere la natura e la biodiversità. Glasgow, inoltre, è considerata come il miglior posto del Regno Unito dove passare un fine settimana. Recentemente, infatti, è stata inserita in cima alla lista di Condé Nast Traveller delle migliori città da visitare nel 2021.

Sede della COP26

Quest’anno Glasgow è stata la sede scelta per ospitare la COP26. Da tre decenni l’ONU riunisce quasi tutti i Paesi della terra per i vertici globali sul clima – chiamati COP – ovvero ” Conferenza delle Parti”.

Da allora il cambiamento climatico è passato dall’essere una questione marginale a diventare una priorità globale. I Paesi si sono presentati al vertice di Glasgow (ritardato di un anno a causa della pandemia) con piani aggiornati di riduzione delle proprie emissioni.

Non è un caso che la più grande conferenza mondiale sui cambiamenti climatici, la COP26, si sia svolta proprio a Glasgow, la città infatti è un tutt’uno con la natura circostante.

I parchi: dal Glasgow Green al Kelvingrove Park

I parchi sono il modo migliore per scoprire la parte più green di Glasgow: dal più antico, il Glasgow Green, alla Glasgow Necropolis che è un cimitero-giardino vittoriano che offre una pazzesca vista dall’alto, passando per il romanticissimo Kelvingrove Park, situato sulle rive del fiume Kelvin, nel west end.

Da visitare il Pollok Country Park e il suo gregge di bovini delle Highlands oppure i Glasgow Botanic Gardens, noti per le loro impressionanti serre e collezioni di piante tropicali.

Musei e attrazioni di livello mondiale

Glasgow possiede musei, gallerie e attrazioni di livello mondiale, tra cui il Kelvingrove Art Gallery and Museum. Ci sono anche gemme nascoste come il Britannia Panopticon, la più antica sala da musica del mondo.

Le famiglie apprezzeranno il Glasgow Science Centre o il Riverside Museum e se si è interessanti all’arte d’avanguardia, il Tramway o la Gallery of Modern Art fanno per voi.

Scena musicale iconica e intrattenimento dal vivo

Glasgow è tra le migliori città quando si parla di intrattenimento. Ha una scena musicale leggendaria con molti locali indipendenti famosi e un eccitante calendario di festival ed eventi di livello mondiale.

Glasgow è regolarmente in cima alle classifiche come “città più amichevole del mondo”, secondo un sondaggio del 2021 di Rough Guides. Le persone rendono davvero Glasgow unica, dai tassisti alle guide turistiche, sia che si parli con gli artisti di strada nei mercati del fine settimana o con i baristi nei whisky bar, scoprirete una personalità distintiva che è radicata nella terra scozzese ed energizzata da una prospettiva urbana progressiva.

Una scena gastronomica in continua evoluzione

Glasgow è da visitare anche grazie alla sua scena gastronomica in continua evoluzione con un allettante mix di locali freschi, di qualità e convenienti. Dal brunch al tè pomeridiano, dal cibo di strada ai ristoranti stellati Michelin, dai migliori frutti di mare scozzesi di provenienza locale, ai gustosi menu plant-base, la città offre molte opzioni allettanti.

Partendo dall’Ubiquitous Chip, un’istituzione per la sua cucina rigorosamente sostenibile, per poi arrivare al The Gannet, nel west end, dove potrete trovare  un’ ottima cucina scozzese da abbinare a vini ricercati, e infine Gamba, in centro, che serve solo pesce pescato in modo etico ed è stato premiato come miglior ristorante di pesce del Regno Unito.

Paola De Palma

Glasgow, una città da scoprire
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Viaggi Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST feaured glasgow green travel