Gucci e Facebook contro la contraffazione del marchio: avviata una causa negli Usa

Un uomo è accusato di avere usato Facebook e Instagram per vendere dei prodotti contraffatti con il marchio dell'alta moda italiano
sei in  Moda

7 mesi fa - 27 Aprile 2021

Gucci e Facebook contro la contraffazione del marchio: avviata una causa negli Usa.

Facebook e una divisione del noto marchio italiano di alta moda, Gucci, hanno intentato una causa congiunta presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti.

L’imputato stava utilizzando più account Facebook e Instagram per eludere l’azione di contrasto dell’azienda che gestisce i due social network per promuovere dei prodotti Gucci contraffatti.

In precedenza, 650 milioni di dollari vennero proposti dalla società americana Facebook per risolvere una causa collettiva avviata di residenti dell’Illinois per l’uso della tecnologia di riconoscimento facciale da parte dell’azienda

Facebook e Gucci hanno avviato un’azione giudiziaria congiunta contro la contraffazione del marchio sui social.

E’ la prima volta di una collaborazione in tal senso tra la società che gestisce il social network più usato al mondo e un marchio di moda.

L’azione legale contro una persona fisica è stata intentata presso il Tribunale della California.

L’uomo è accusato di avere usato Facebook e Instagram per vendere dei prodotti contraffatti con il marchio Gucci.

Sono tre le accuse per cui l’uomo è imputato presso un tribunale statunitense:

violazione dei termini di servizio e delle condizioni d’uso dei social; violazione dei diritti di proprietà intellettuale, contraffazione dei marchi e concorrenza sleale.

Leggi anche: Sul set di House of Gucci con Lady Gaga.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Gucci e Facebook contro la contraffazione del marchio: avviata una causa negli Usa
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Moda Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST