I prezzi di case e appartamenti in tutta l’Italia sono aumentati

Il mercato immobiliare italiano rimane stabile nonostante la flessione causata dalla pandemia
di  redazione
4 settimane fa - 11 Aprile 2021

I prezzi di case e appartamenti in tutta l’Italia sono aumentati. Il mercato immobiliare italiano rimane stabile nonostante la flessione causata dalla pandemia.

Nel febbraio 2021, i prezzi di case e appartamenti in tutta l’Italia sono aumentati dell’1,1% (al netto dell’inflazione) e sono stati in media di 1.720 euro al mq.

A Roma, i prezzi delle case a febbraio 2021 erano in media di 2.850 euro al mq, lo 0,6% in più rispetto all’anno precedente.

Venezia si è rivelata la città più cara d’Italia: a febbraio 2021 il costo medio degli alloggi era di 4.470 euro al metro quadrato, ovvero lo 0,7% in meno rispetto all’anno precedente.

A Milano, nel febbraio 2021, i prezzi delle case sono aumentati dell’11,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e si sono attestati in media a 4.000 euro al mq.

Nella città di Torino il costo medio degli alloggi è aumentato su base annua del 2,2% a 1.600 euro al mq.

A Bologna i prezzi per case e appartamenti sono aumentati dello 0,7% su base annua a 3.060 euro al mq.

Inoltre a Firenze i prezzi delle case sono diminuiti dello 0,4% su base annua a 3.950 euro al mq.

A Napoli i prezzi delle case sono diminuiti del 5,3% anno su anno a una media di 2.220 euro al mq.

Il mercato immobiliare italiano ha resistito all’impatto della pandemia sotto la pressione delle mutevoli esigenze abitative; causate dalla crisi e dai minimi storici dei tassi di interesse.

Al momento, le persone sono più propense all’acquisto. Il settore immobiliare sembra essere un luogo sicuro in cui investire denaro e le persone pensano di più alle proprietà in cui la vita è molto verde.

Ai primi segnali di ripresa economica, il mercato immobiliare ha guadagnato lo slancio. La pandemia ha trascinato l’Italia in una profonda recessione.

Secondo l’Istituto nazionale di statistica (ISTAT), il PIL del paese è diminuito di quasi il 9% nel 202o; il calo più netto dalla seconda guerra mondiale.

Secondo le previsioni della Commissione europea; la terza più grande economia della zona euro nel 2021 crescerà del 3,4% e nel 2022 di un altro 3,5%.

Leggi anche:Milano: affitta appartamenti per far prostituire ragazze cinesi. In manette un 55enne.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Casa Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST