Il CEO di Pfizer Albert Bourla: dosi di vaccino anti-covid ai paesi a basso e medio reddito

Come parte di uno sforzo globale per colmare il divario vaccinale tra nazioni ricche e povere
sei in  Mondo

6 mesi fa - 23 Maggio 2021

Il CEO di Pfizer Albert Bourla: dosi di vaccino anti-covid ai paesi a basso e medio reddito per colmare il divario vaccinale tra nazioni.

I partner statunitensi e tedeschi del vaccino Pfizer-BioNTech hanno promesso 2 miliardi delle loro dosi di vaccino ai paesi a basso e medio reddito:

come parte di uno sforzo globale per colmare il divario vaccinale tra nazioni ricche e povere.

Lo ha annunciato il CEO di Pfizer Albert Bourla, a nome dei partner farmaceutici, durante il Global Summit on Health organizzato a Roma dal Primo Ministro italiano Mario Draghi.

All’incontro, incentrato sulle disuguaglianze dei vaccini nel mondo, hanno partecipato i membri del Gruppo dei 20 poteri economici e la Commissione Europea, braccio esecutivo dell’Unione Europea.

Bourla ha detto che il primo miliardo di dosi del loro vaccino sarà consegnato quest’anno e il resto nel 2022.

Le società farmaceutiche statunitensi Moderna e Johnson & Johnson hanno anche promesso donazioni rispettivamente di 200.000 e 100.000 dosi. L’Unione europea si è impegnata a contribuire “almeno” con 100 milioni di dosi.

Il leader dell’incontro Draghi ha definito le donazioni “sostanziali e da ammirare”. In apertura dell’incontro virtuale.

Draghi ha osservato che dei quasi 1,5 miliardi di dosi di vaccini somministrate in più di 180 paesi, solo lo 0,3% è stato distribuito nei paesi a basso reddito; mentre l’85% in quelli più ricco del mondo.

Dall’inizio della pandemia, il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus; ha messo in guardia contro quello che ha chiamato “nazionalismo del vaccino”, in cui i paesi più ricchi accumulano riserve di vaccini mentre i paesi più poveri no.

Ha detto che la pandemia non finirà fino a quando i cittadini di ogni paese non saranno vaccinati.

L’OMS amministra il meccanismo vaccinale internazionale COVAX, che fornisce vaccini ai paesi a basso reddito.

Il CEO di Pfizer Albert Bourla: dosi di vaccino anti-covid ai paesi a basso e medio reddito per colmare il divario vaccinale tra nazioni.

Leggi anche: Passaporto vaccinale per gli spostamenti: si attende un decreto del Governo.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Il CEO di Pfizer Albert Bourla: dosi di vaccino anti-covid ai paesi a basso e medio reddito
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST