Il principe Harry ha paragonato la convivenza con i propri cari allo spettacolo di Truman

Il Duca di Sussex ha rilasciato un'intervista eccessivamente audace, anche offensiva per la famiglia reale.
sei in  Gossip

7 mesi fa - 16 Maggio 2021

Il principe Harry ha paragonato la convivenza con i propri cari allo spettacolo di Truman.

Il Duca di Sussex ha rilasciato un’intervista eccessivamente audace, anche offensiva per la famiglia reale.

Il nipote della regina Elisabetta, il principe Harry, era sospettato di follia.

L’ex duca e uno degli eredi più vicini al trono britannico ha visitato da solo lo studio di una delle stazioni radio americane.

E senza ombra di dubbio ha detto che sua nonna e il resto della famiglia reale hanno avvelenato la sua vita, quella di sua moglie e persino quella di sua madre, la principessa Diana.

La nonna di Harry e suo padre hanno ottenuto il massimo da Harry.

Riguardo al principe Carlo, ha detto che è stato grazie a lui se lo sfortunato Harry ha avuto seri problemi fisici e psicologici, perché ha trattato suo figlio in modo estremamente crudele.

Così, Carlo avrebbe creato un circolo genetico vizioso di sofferenza e dolore.

È come vivere con gli animali in uno zoo, ha detto Harry.

Durante l’intervista, Harry ha cercato di proteggere sua moglie Meghan, sostenendo che lei lo ha aiutato a ricominciare la sua vita da zero.

Secondo il pubblico, Markle ha messo il marito contro la sua famiglia.

Inoltre, l’attrice stessa non è stata in grado di stabilire relazioni con suo padre e altri parenti per più di un anno, il che significa che è una cattiva consigliera.

Il principe Harry ha paragonato la convivenza con i propri cari allo spettacolo di Truman.

Leggi anche: Meghan Markle e il principe Harry: in rete si discute sul nome che potrebbero dare alla loro figlia.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Il principe Harry ha paragonato la convivenza con i propri cari allo spettacolo di Truman
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gossip Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST