Il Recovery plan non deve penalizzare il Sud dell’Italia: da Forza Italia al PD arriva la richiesta di più fondi al mezzogiorno

sei in  Politica

7 mesi fa - 24 Aprile 2021

Il Recovery plan non deve penalizzare il Sud dell’Italia: da Forza Italia al PD arriva la richiesta di più fondi al mezzogiorno.

Il Recovery plan del Governo Draghi migliora quello di Conte che ci “ha fatto fare una figuraccia a Bruxelles.

“Grazie a noi è migliorato. Aspettiamo il testo definitivo, ma credo ci siano correttivi da apportare sulla politica industriale e la rigenerazione urbana”.

Queste è le parole del Coordinatore Nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, che precisa che i fondi destinati alle regioni del Sud Italia non devono essere inferiori al 40%.

Per Tajani questo sarebbe inaccettabile che il Recovery plan penalizzi il Sud che tra le tante cose, prevede un superbonus per rimettere in moto l’economia italiana con “detrazioni per l’edilizia, risparmio energetico e rilancio dell’industria”.

Giorgia Meloni, la leader dell’unico partito di opposizioni al Governo di unità nazionale del Premier Mario Draghi, ha commentato:

“Una situazione inaudita per la mancata pubblicazione del Recovery Plan quando mancano 48 ore alle sedute parlamentari sul tema. In questo dopo in Italia la democrazia è stata sospesa”.

Infatti, per l’inizio della prossima settimana sono previsti sia alla Camera che al Senato, è prevista la discussione e la successiva approvazione del Recovery Plan italiano.

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che è in fase di approvazione da parte del Consiglio dei Ministri; per poi passare al “vaglio” dei due rami del parlamento italiano; prima di essere tramesso alla Consiglio Europeo.

Giorgia Meloni, in merito a questa strana situazione di ritardi da parte del Governo che si è creata intorno alla stesura del Recovery Plan, ha commentato:

“Fratelli d’Italia chiede ufficialmente il rinvio del dibattito parlamentare ai presidenti delle Camere. In Italia ormai la democrazia è sospesa anche grazie all’ampia maggioranza che sostiene il governo, che su un tema cos importante ha deciso di rinunciare ad esercitare il suo ruolo parlamentare.”

Dai partiti di maggioranza, arriva anche il commentato di Enrico Letta leader del Partito Democratico, che ha affermato:

“Oggi il governo approverà il Piano nazionale di ripresa e resilienza. All’interno ci sono i motori per recuperare le disuguaglianze e costruire una società più inclusiva. In Italia si sono staccati dei vagoni geografici, ed è evidente come il Recovery Plan sia l’ultima grande occasione del Mezzogiorno”.

Intanto il Partito Democratico ha che nel Recovery Plan sia inserita una clausola di condizionalità a favore dell’occupazione giovanile e femminile.

Leggi anche: Recovery Plan: nessun rischio di slittamento della presentazione del piano a Bruxelles.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Il Recovery plan non deve penalizzare il Sud dell’Italia: da Forza Italia al PD arriva la richiesta di più fondi al mezzogiorno
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi