Il serial killer Joseph Edward Duncan nel braccio della morte federale muore all’ospedale dell’Indiana
Mondo

Il serial killer Joseph Edward Duncan nel braccio della morte federale muore all’ospedale dell’Indiana

Joseph Edward Duncan, un serial killer condannato le cui vittime includevano due giovani ragazzi, è morto domenica in un ospedale dell’Indiana, hanno detto le autorità.

Joseph Edward Duncan è morto nel centro medico vicino al penitenziario degli Stati Uniti, Terre Haute, dove si trovava nel braccio della morte, secondo una dichiarazione dei pubblici ministeri della contea di Riverside, in California.

A Duncan, 58 anni, era stato diagnosticato un cancro terminale al cervello.

Joseph Edward Duncan è stato condannato per l’omicidio di quattro membri di una famiglia di Coeur d’Alene, Idaho, nel 2005. Ha rapito due bambini, Dylan e Shasta Groene, dalla casa della famiglia e li ha torturati nel Montana prima di uccidere il ragazzo.

Shasta Groene è stata l’unica sopravvissuta alla furia ed è stata salvata quando Duncan si è fermato in un ristorante a Coeur d’Alene e il personale ha riconosciuto la ragazza.

A seguito di tale condanna, Joseph Edward Duncan è stato estradato nel sud della California per essere processato per la morte del 10enne Anthony Martinez della contea di Riverside nel 1997. Duncan, che è di Tacoma, Washington, è stato collegato dal DNA all’omicidio. Si è dichiarato colpevole e ha ricevuto una condanna all’ergastolo.

“Anche se mi sarebbe piaciuto assistere alla sua esecuzione, sapendo che ora è davanti a Dio ritenuto responsabile per ciò che ha fatto, ciò che ha fatto a mio figlio e gli orribili crimini che ha commesso agli altri, questa è la vera giustizia”, ha detto in una dichiarazione fornita dai pubblici ministeri il padre di Anthony, Ernesto Martinez, .

In tribunale all’inizio di quest’anno, gli avvocati hanno rivelato che Joseph Edward Duncan è stato sottoposto a un intervento chirurgico al cervello lo scorso ottobre e che gli era stato diagnosticato un glioblastoma, cancro al cervello in stadio 4. Secondo i documenti del tribunale, ha rifiutato la chemioterapia e le radiazioni.

Leggi anche: Brian Rohan muore l ‘ “avvocato della droga” di San Francisco

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it