In Egitto sono state trovate 250 tombe scavate nella roccia e epoche diverse

Le prime di loro risalgono al periodo dell'Antico Regno, mentre le successive alla fine del regno della dinastia tolemaica.
sei in  Arte

7 mesi fa - 17 Maggio 2021

In Egitto sono state trovate 250 tombe scavate nella roccia e epoche diverse.

Nella necropoli di Al-Hamidi, nel sud dell’Egitto, sono state trovate circa 250 tombe scavate nella roccia.

Le prime di loro risalgono al periodo dell’Antico Regno, mentre le successive alla fine del regno della dinastia tolemaica.

Cioè, l’età delle sepolture varia da 2000 a 4300 anni, scrive Ahram Online.

Le tombe sono scavate in più livelli della roccia e sono realizzate in stili architettonici caratteristici di epoche diverse.

Nelle sepolture gli archeologi hanno trovato ceramiche, vasi di alabastro, frammenti di uno specchio rotondo di metallo, ossa di persone e animali.

In precedenza in Egitto, una grande città antica è stata trovata persa nelle sabbie.

Si chiamava The Rise of Aten. Durante sette mesi di scavi, gli scienziati hanno scoperto diverse aree urbane.

Gli edifici e i manufatti erano molto ben conservati e gli strati archeologici erano intatti.

Prima di questo ritrovamento, una mummia con una lingua d’oro è stata trovata sul sito dell’antica città di Taposiris Magna.

E più recentemente, gli scienziati hanno scoperto per la prima volta la mummia di una donna incinta, per più di cento anni è stata scambiata per un sacerdote maschio.

In Egitto sono state trovate 250 tombe scavate nella roccia e epoche diverse.

Leggi anche: Una mamma e sua figlia sono state costrette a scavare le proprie tombe prima di essere seppellite dal capofamiglia.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

In Egitto sono state trovate 250 tombe scavate nella roccia e epoche diverse
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Arte Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST