Kevin Spacey tornerà al cinema per la prima volta dopo le accuse di molestie

L'attore 61enne Kevin Spacey, precedentemente accusato di molestie sessuali, torna al cinema.
sei in  Gossip

7 mesi fa - 24 Maggio 2021

Kevin Spacey tornerà al cinema per la prima volta dopo le accuse di molestie.

L’attore americano è stato invitato ad apparire in un nuovo film.

L’attore 61enne, precedentemente accusato di molestie sessuali, torna al cinema.

Ha ottenuto un ruolo nel film italiano L’uomo che creò Dio.

In precedenza, l’attore era famoso per i film “American Beauty”, “Seven” e “The Life of David Gale”, nonché per la serie TV “House of Cards”.

Questo sarà il suo primo ruolo dalle accuse di molestie del 2017, quando William Little ha intentato una causa contro di lui.

Secondo lui, Kevin Spacey lo ha molestato in un bar di Nantucket nel 2016: un giovane di 18 anni lavorava lì come cameriere.

La prima dichiarazione di molestie è stata fatta dalla madre di William, l’ex conduttrice televisiva Heather Unruh.

Il caso è diventato una delle 30 accuse di molestie contro il due volte vincitore dell’Oscar.

Spacey si è dichiarato non colpevole.

Spacey è stato licenziato da molti progetti e ha smesso di offrire nuovi ruoli nei film.

L’attore ha sua condizione con la situazione delle persone che sono diventate disoccupate a causa della pandemia di coronavirus.

Kevin Spacey tornerà al cinema per la prima volta dopo le accuse di molestie.

Kevin Spacey Fowler (South Orange, 26 luglio 1959) è un attore e produttore cinematografico statunitense con cittadinanza britannica.

Nel corso della sua carriera ha vinto per due volte il Premio Oscar, nel 1996 come miglior attore non protagonista per I soliti sospetti e nel 2000 come miglior attore protagonista per American Beauty,

Leggi anche: Kevin Hart firma un importante accordo con Netflix.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Kevin Spacey tornerà al cinema per la prima volta dopo le accuse di molestie
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gossip Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST