Kim Jong-un vieta i tagli di capelli occidentali per paura che possano rovesciare il regime della Corea del Nord

Messi al bando jeans strappati o attillati, capelli tinti, i piercing e le stravaganti acconciature "antisocialiste"
sei in  Mondo

7 mesi fa - 18 Maggio 2021

Kim Jong-un vieta i tagli di capelli occidentali per paura che possano rovesciare il regime della Corea del Nord.

Il dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-un, ha vietato ai cittadini coreani di indossare jeans strappati o attillati, poiché questo, a suo avviso; potrebbe portare al rovesciamento del suo regime.

Il leader nordcoreano Kim Jong-un teme un’influenza occidentale “decadente” sui giovani del suo paese e quindi indossare abiti vietati sarà visto come un segno di minaccia per l’ordine sociale.

Sono stati banditi anche i capelli tinti, i piercing e le stravaganti acconciature “antisocialiste”.

Ai residenti del paese è stato fornito un elenco limitato di tagli di capelli consentiti.

Secondo quanto riferito, il dittatore nordcoreano Kim Jong-un ha messo fuori legge i jeans skinny e le triglie nei suoi ultimi sforzi per tenere i giovani sotto controllo.

Si dice che il despota teme l’influenza “decadente” dell’Occidente sui giovani del paese – tra i timori che potrebbe far crollare il suo regime.

Jeans strappati e attillati e tagli di capelli stravaganti sono tutti visti come segni di una “invasione dello stile di vita capitalistico”, si afferma.

Kim, che si crede sia sempre più ansioso di essere estromesso dal popolo, ha già decretato che le persone scoperte con mode stravaganti devono essere mandate nei campi di lavoro.

Il quotidiano di stato The Rodong Sinmun, un organo del Partito dei Lavoratori al governo dello Stato della Corea del Nord; ha lanciato un nuovo appello affinché tali elementi siano tenuti a bada per paura che il Paese “crolli come un muro umido”.

Ha scritto in un editoriale nel fine settimana: “La storia ci insegna una lezione cruciale che un paese può diventare vulnerabile e alla fine crollare come un muro umido; indipendentemente dal suo potere economico e di difesa se non ci atteniamo al nostro stile di vita”.

Continua: “Dobbiamo diffidare anche del minimo segno dello stile di vita capitalistico e lottare per sbarazzarcene”.

Il regime di Kim ha introdotto pene più severe per chi è trovato in possesso di video realizzati in Corea del Sud. Anche i capelli tinti e i piercing non sono accettabili.

Kim Jong-un vieta i tagli di capelli occidentali per paura che possano rovesciare il regime dittatoriale della Corea del Nord.

Leggi anche: Moda: Kim Jong-un vieta le acconciature, i jeans attillati e gli orecchini “non socialisti”(Si apre in una nuova scheda del browser)

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Kim Jong-un vieta i tagli di capelli occidentali per paura che possano rovesciare il regime della Corea del Nord
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST