Mondo

Kim Kardashian e l’antica statua romana importata illegalmente negli Usa

Kim Kardashian e l’antica statua romana importata illegalmente negli Usa

Kim Kardashian e l’antica statua romana importata illegalmente negli Usa

Il governo italiano ha chiesto a Kim Kardashian di restituire l’antica statua romana che è stata acquistata per suo conto.

La star televisiva afferma che questa è la prima volta che sente parlare di questa scultura. Nel frattempo, la galleria, che ha inviato la statua del valore archeologico, è stata sorpresa e ha detto che è stata acquisita completamente legalmente.

I rappresentanti di Kim Kardashian negano il suo legame con il contrabbando di oggetti d’arte e sono stati costretti a spiegare che la star televisiva non ha nulla a che fare con il “rapimento” della statua antica, a cui le autorità italiane stanno ora cercando farla tornare in Italia.

“Siamo sicuri che l’articolo sia stato ordinato per suo conto ma sua insaputa e, poiché non è stato consegnato, non era a conoscenza dell’ordine.

Siamo lieti che le indagini siano in corso e speriamo che la statua torni ai legittimi proprietari “- hanno detto rappresentanti di Kim Kardashian, negando così che la star sia stata coinvolta nel presunto furto di un oggetto di antica arte del antica epoca romana.

La storia di un’antica statua romana in pietra calcarea portata negli Stati Uniti, presumibilmente per Kim Kardashian, era emersa il 30 aprile scorso.

Quando una causa civile era stata presentata al tribunale federale di Los Angeles per la sua perdita da parte del governo degli Stati Uniti.

I documenti dicono che l’opera d’arte è stata “rubata e contrabbandata per l’esportazione illegale”.

La statua è descritta come “un frammento di Atena di Samos Myron”, creata nel I o II secolo dC – si presume che sia una copia romana dell’opera di un antico scultore greco.

La statua è stata trattenuta alla dogana americana a Los Angeles nel 2016 e fu portata lì come parte di un carico di 40 pezzi di arte raffinata e decorativa, oltre a mobili.

Il peso totale del carico era di 5,5 tonnellate; e il il costo, secondo la dichiarazione doganale, era di oltre 745 mila dollari.

I funzionari della dogana americani preoccupati per l’origine dell’antica statua avevano intuito che potesse essere stata acquisita illegalmente; l’hanno trattenuta in un porto di Los Angeles.

Il fatto è che c’è un accordo tra gli Stati Uniti e l’Italia, secondo il quale gli oggetti d’arte antica devono essere accompagnati da documentazione quando importati.

Un permesso di esportazione o qualsiasi altro documento che confermi che il ritrovamento archeologico è stato acquisito in un modo legale.

L’accordo mira a fermare l’esportazione illegale di beni culturali dall’Italia.

I doganieri americano riscontrarono una discrepanza nei documenti per la statua. Il destinatario era il Noel Roberts Trust, che rappresentava gli interessi di Kim Kardashian in materia immobiliare, e il mittente era il designer e collezionista belga Axel Vervoordt.

Quest’ultimo peraltro è l’autore degli interni della casa di Kim Kardashian e Kanye West a Calabasas e lavorava con molte star dello spettacolo.

Quindi un archeologo del Ministero dei Beni Culturali, inviato dall’Italia negli Stati Uniti; ha studiato la scultura ed è giunto alla conclusione che è stata eseguita in stile romano classico e “è una copia della scultura greca originale”; secondo la causa depositato presso il tribunale di Los Angeles.

C’è anche una richiesta di “fare ogni sforzo” per restituire la scultura in Italia.

Una portavoce di Axel Vervoordt nega che la statua sia stata rubata in Italia e portata illegalmente negli Stati Uniti. Ha detto ad Artnet che la sua galleria è stata sorpresa dalla causa del governo italiano.

“Abbiamo acquistato legalmente questo oggetto da una galleria francese, che lo ha anche acquistato legalmente in un’asta tedesca”.

L’ex collezionista era inglese, ma si perdono ulteriori tracce. Tuttavia, non ci sono prove che questo articolo sia stato esportato illegalmente dall’Italia”.

Leggi anche: L’ultima statua del dittatore Francisco Franco rimossa dal suolo spagnolo.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Condividi
  • TAG :

redazione

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it