La cantante Dua Lipa sul conflitto in Medio Oriente è stata accusata di antisemitismo

La cantante ha postato su Twitter un messaggio per "respingere accuse false e orribili".
sei in  People

6 mesi fa - 25 Maggio 2021

La cantante Dua Lipa sul conflitto in Medio Oriente è stata accusata di antisemitismo.

Il conflitto in Medio Oriente non ha lasciato indifferenti alcuni personaggi famosi che si sono affrettati a condividere le loro posizioni sui social network:

dove attualmente è in corso un acceso dibattito sull’argomento.

Artisti come Roger Waters, The Weeknd e Mark Ruffalo hanno pubblicato messaggi filo-palestinesi.

Altri si sono schierati con Israele, e altri ancora sono stati fraintesi.

Tra questi ultimi c’è la cantante venticinquenne Dua Lipa, nata a Londra ma i cui genitori sono di Pristina, in Kosovo.

Sabato 22 maggio, il New York Times ha pubblicato un articolo a pagamento del World Values ​​Network, secondo il quale Dua Lipa, Bella e Gigi Hadid hanno espresso convinzioni antisemite.

Il capo dell’organizzazione, Shmuli Botic, afferma che le tre grandi influencer hanno accusato Israele di “pulizia etnica” e diffamato lo stato ebraico.

La reazione di Dua Lipa non si è fatta attendere.

La cantante ha postato su Twitter un messaggio per “respingere accuse false e orribili”.

La star dice che le sue parole sono “distorte” e chiarisce: “Sono solidale con tutte le persone oppresse e rifiuto ogni forma di razzismo”.

La cantante Dua Lipa sul conflitto in Medio Oriente è stata accusata di antisemitismo.

Leggi anche: Dua Lipa: rivelata la data d’uscita del nuovo album “Future Nostalgia: The Moonlight edition”.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

La cantante Dua Lipa sul conflitto in Medio Oriente è stata accusata di antisemitismo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage People Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST