La Cina ha eseguito test umani per creare super soldati biologicamente potenziati

La CIA sostiene che la Cina cerchi super soldati come quelli in film come "Captain America".
sei in  Attualità

12 mesi fa - 4 Dicembre 2020

La CIA

L’intelligence statunitense sostiene che la Cina ha condotto “test umani” su membri dell’Esercito popolare di liberazione nella speranza di sviluppare soldati con “capacità biologicamente potenziate”, ha detto venerdì il massimo funzionario dell’intelligence statunitense.

John Ratcliffe, il direttore dell’intelligence nazionale, ha incluso l’affermazione esplosiva in un lungo editoriale del Wall Street Journal in cui sosteneva che la Cina rappresenta la principale minaccia alla sicurezza nazionale per gli Stati Uniti.

“Non ci sono confini etici nella ricerca del potere da parte di Pechino”, ha scritto Ratcliffe, ex membro repubblicano del Congresso del Texas.

Il suo ufficio e la CIA non hanno risposto immediatamente alle richieste di elaborare l’idea che la Cina cercasse di creare “super soldati” del tipo raffigurato nei film di Hollywood come “Captain America”, “Bloodshot” e “Universal Soldier”.

L’anno scorso, due studiosi americani hanno scritto un documento esaminando le ambizioni della Cina di applicare la biotecnologia al campo di battaglia, compresi quelli che, secondo loro, erano segni che la Cina era interessata a utilizzare la tecnologia di editing genetico per migliorare le prestazioni umane – e forse dei soldati.

CRISPR

In particolare, gli studiosi hanno esplorato la ricerca cinese utilizzando lo strumento di editing genetico CRISPR, abbreviazione di “cluster di brevi ripetizioni palindromiche regolarmente intervallate”. Il CRISPR è stato utilizzato per curare malattie genetiche e modificare le piante, ma gli scienziati occidentali ritengono non etico cercare di manipolare i geni per migliorare le prestazioni di persone sane.

“Mentre il potenziale sfruttamento del CRISPR per aumentare le capacità umane sul futuro campo di battaglia rimane solo una possibilità ipotetica al momento, ci sono indicazioni che i ricercatori militari cinesi stiano iniziando a esplorarne il potenziale”, ha scritto la studiosa Elsa Kania, esperta di cinese tecnologia di difesa presso il Center for a New American Security, e Wilson VornDick, un consulente in materia di Cina ed ex ufficiale della Marina.

La guerra del futuro

“Scienziati e strateghi militari cinesi hanno costantemente sottolineato che la biotecnologia potrebbe diventare un ‘nuovo vertice strategico di comando della futura rivoluzione negli affari militari'”, hanno scritto gli studiosi, citando un articolo del 2015 su un giornale militare.

Un eminente generale cinese, hanno osservato, ha affermato nel 2017 che “la biotecnologia moderna e la sua integrazione con i domini dell’informazione, della nanotecnologia e cognitiva, avranno influenze rivoluzionarie su armi e attrezzature, spazi di combattimento, forme di guerra e teorie militari”.

Leggi anche: L’Unesco rifiuta una richiesta per rendere la corrida un patrimonio immateriale dell’umanità
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

La Cina ha eseguito test umani per creare super soldati biologicamente potenziati
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin