La Germania e Berlino apriranno sedi culturali e musei nonostante il diffondersi del virus
Cultura

La Germania e Berlino apriranno sedi culturali e musei nonostante il diffondersi del virus

La riapertura dei musei in Germania

I musei in tutta la Germania sono stati chiusi all’inizio di novembre a causa dell’aumento dei casi di coronavirus, ma all’inizio di questo mese le autorità hanno allentato le restrizioni per consentire ad alcuni musei, gallerie e altri luoghi culturali di ricominciare a ricevere visitatori.

Alcune città, tra cui Colonia, hanno iniziato la scorsa settimana e ora la capitale sta seguendo l’esempio e riaprendo alcune delle collezioni sull’Isola dei Musei di Berlino – una delle attrazioni culturali della città e patrimonio mondiale dell’UNESCO – e altri luoghi per i visitatori.

“Nessuno sa esattamente se e quando i numeri dei virus aumenteranno di nuovo, ma per ora apriremo”, ha detto Markus Farr, portavoce dei musei statali di Berlino.

In base alle nuove normative, i musei della Germania nelle aree con meno di 50 nuovi contagi settimanali ogni 100.000 residenti possono aprire con restrizioni diverse dalle norme standard di maschera, igiene e distanza.

Quando la cifra degli infetti è compresa tra 50 e 100 – come a Berlino, che attualmente è di 75,1 – i biglietti sono limitati all’acquisto online e limitati nel numero.

Se la cifra supera i 100 infetti per tre giorni consecutivi, i musei della Germania devono chiudere nuovamente.

La situazione nella capitale

Secondo il piano di Berlino, dopo aver acquistato i biglietti online, i visitatori devono registrare i loro nomi quando entrano negli edifici. È consentito l’accesso a un solo visitatore per 40 metri quadrati e tutti devono indossare maschere e rispettare le norme standard di igiene e distanza.

Oggi il tasso di infezione nazionale è stato di 83,7 infezioni settimanali per 100.000 residenti e un ulteriore aumento previsto del numero a Berlino e questo nella maggior parte della Germania potrebbe presto costringere i musei a chiudere di nuovo i battenti.

Oltre al Pergamon e al suo Museo del Vicino Oriente antico altre strutture che riapriranno a Berlino sono l’Alte Nationalgalerie, la James Simon Gallery e il Neues Museum.

Anche altri luoghi culturali a Berlino e in Germania però stanno procedendo con l’intenzione di riaprire, per la gioia di molti.

Ad esempio dopo che la Filarmonica di Berlino ha annunciato la scorsa settimana che avrebbe aperto per un concerto alla fine del mese, i biglietti online sono stati esauriti “in pochi minuti”, ha detto un portavoce all’agenzia di stampa tedesca “dpa”.

Leggi anche: Taranto: potatore uccide moglie e suocera. Dopo decide di togliersi la vita.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it