La metà dei giovani vive con i genitori: poco più di un italiano su tre ha un lavoro stabile
Italia

La metà dei giovani vive con i genitori: poco più di un italiano su tre ha un lavoro stabile

La metà dei giovani vive con i genitori: poco più di un italiano su tre ha un lavoro stabile.

Secondo un’indagine condotta dal Consiglio nazionale della gioventù con il sostegno di EURES, il 23,7% degli intervistati sotto i 35 anni è disoccupato e solo il 37% ha un lavoro stabile.

A cinque anni dalla conclusione degli studi, poco più di un italiano su tre (37%) ha un lavoro stabile.

Il 26% delle persone sotto i 35 anni ha un lavoro a tempo determinato, il 23,7% è disoccupato, il restante 13% sono studenti lavoratori.

La maggior parte dei giovani percepisce uno stipendio inferiore a 10mila euro all’anno; (23,9% – meno di 5mila euro e il 35% – da 5 a 10mila euro).

Nel 33,7% dei casi lo stipendio è compreso tra 10 e 20mila euro, e solo nel 7,4% dei casi supera i 20mila euro (ovvero 1.650 euro mensili).

Tra i giovani che vivono al Sud, solo il 26,9% degli intervistati ha un lavoro stabile.

Il 30% di loro ha una posizione lavorativa instabile e il 31,7% è disoccupato. Tuttavia; per i loro coetanei che vivono al Nord e al Centro, la situazione sta migliorando.

Al Nord il 43,9% delle persone sotto i 30 anni ha un lavoro stabile, al Centro il 42,2%.

L’incertezza sulle prospettive future costringe molti giovani a continuare a vivere con i genitori (50,3%).

La quota di neo-fondatori di famiglia raggiunge il 56,3%, ma solo tra coloro che possono contare su un lavoro stabile, mentre tra coloro che hanno lavori a tempo indeterminato si ferma al 33,5%.

La maggior parte degli italiani sotto i 35 anni non può acquistare una casa. Allo stesso tempo solo una minoranza degli intervistati ha tentato di richiedere un mutuo (10,8%); la maggioranza l’ha ricevuto (7,7%), ma in circa un terzo dei casi (3,1% del campione) è stato rifiutato.

Il 40% dei giovani non ha le condizioni necessarie per accedere a un mutuo, il 26,2% ha deciso di posticipare l’acquisto di abitazioni per il futuro.

Nel 22,9% dei casi, la scelta di rimandare è spiegata dalla presenza di situazioni personali o familiari favorevoli in cui si sentono protetti nel lungo periodo.

La metà dei giovani vive con i genitori: poco più di un italiano su tre ha un lavoro stabile.

Leggi anche: GF Vip, Tommaso Zorzi a Stefania Orlando: «Sei la mia metà»

Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Condividi

redazione

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it