La NBA vieta alle squadre di ottenere vaccinazioni precoci per il COVID-19

sei in  Sport

di  Redazione

La NBA vieta alle squadre di ottenere vaccinazioni precoci per il COVID-19

26 Dicembre 2020

Condividi

NBA e i vaccini

Pochi giorni dopo che il commissario NBA Adam Silver aveva promesso che la lega non avrebbe “scavalcato la linea” per ottenere i vaccini COVID-19, giovedì sono stati inviati avvertimenti ufficiali secondo cui è vietato somministrare le vaccinazioni appena rilasciate prima delle linee guida della salute pubblica.

La NBA ha inviato un promemoria – che è stato ottenuto e riportato da ESPN – alle sue franchigie che la lega “lavorerà per vaccinare i suoi giocatori e lo staff in modo coerente con i tempi e le priorità stabilite dalle linee guida di sanità pubblica applicabili”.

Il promemoria afferma anche che gli esperti medici che consigliano la lega “sono d’accordo con la FDA sul fatto che i nuovi vaccini Pfizer e Moderna per il coronavirus sono sicuri ed efficaci”, secondo ESPN.

La partita rinviata

Il promemoria è stato inviato un giorno dopo che la partita di mercoledì tra Houston Rockets e Oklahoma City Thunder è stata rinviata a causa di molteplici casi di coronavirus – e la violazione di James Harden dei protocolli COVID-19 della lega – ha lasciato i Rockets senza gli otto giocatori disponibili assegnati dalla lega.

“Inutile dire che in nessuna forma o modo salteremo la linea”, aveva detto Silver lunedì in una teleconferenza. “Aspetteremo il nostro turno per ottenere il vaccino”.

Le eccezioni e la campagna educativa

Il promemoria ha anche notato che l’NBA sta concedendo eccezioni per l’immunizzazione “per i medici della squadra, il personale sanitario e i membri del personale più anziani o quelli con condizioni che comportano un rischio maggiore di complicazioni dopo aver contratto il coronavirus”, ha riferito ESPN.

Secondo quanto riferito, l’NBA e la Players Association lavoreranno insieme a una campagna educativa per promuovere pubblicamente la sicurezza dei vaccini.

Leggi anche: Il general manager della squadra di baseball di Miami sarà una donna
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Sport

Yoga, i benefici su mente e corpo Il suicidio per motivi razziali di Seid Visin: giovane ex calciatore delle giovanili del Milan di origine etiopi e adottato da una famiglia italiana
leggi articoli di  Sport
TEMI DI QUESTO POST basket NBA Oggi vaccini