La storia del golfista che ha bevuto accidentalmente veleno per topi da bambino

Questo golfista 26enne ha vinto il South African Open domenica diventando così il primo uomo a vincere due titoli consecutivi del Tour Europeo dal 2017, ma la sua vita avrebbe potuto essere molto diversa.
sei in  Sport

12 mesi fa - 7 Dicembre 2020

Il golfista

Il golfista sudafricano Christiaan Bezuidenhout sa più di chiunque altro sul superamento delle avversità.
Il 26enne ha vinto il South African Open domenica diventando così il primo uomo a vincere due titoli consecutivi del Tour Europeo dal 2017, ma la sua vita avrebbe potuto essere molto diversa.

L’avvelenamento

Quando aveva solo due anni, Bezuidenhout ha bevuto accidentalmente veleno per topi in un negozio di alimentari dopo averlo scambiato per una lattina di soda.
In un post sul blog scritto per l’European Tour nel 2019, il golfista dice che è stato un momento che ha cambiato la sua vita per sempre.

“Come risultato di quel momento di ingenuità, sono quasi morto”, ha scritto.
“L’ospedale ha dovuto pompare il mio intero stomaco per sbarazzarmi di tutto il veleno, ma il veleno ha colpito l’intero sistema nervoso del mio corpo e uno degli effetti a lungo termine di questo mi ha portato ad avere una balbuzie”.

Le balbuzie

La balbuzie indusse Bezuidenhout a ritirarsi dalle interazioni sociali poiché la sua autostima era influenzata dall’ansia. Aveva paura di rispondere al telefono o anche solo di rispondere a una domanda.

Di conseguenza, dice che soffriva di depressione e alla fine gli furono prescritti beta-bloccanti dal suo medico quando aveva 14 anni.
Dice di aver usato il farmaco, che dovrebbe ridurre l’ansia, per sette anni durante la sua carriera amatoriale, ma mentre gareggiava nel British Amateur al Royal Portrush nel 2014, Bezuidenhout è stato scelto a caso per un test antidroga. Dichiarò di prendere beta-bloccanti per la sua balbuzie e non ci pensò più.

La sospensione

Nel suo post sul blog del 2019, Bezuidenhout afferma di aver ricevuto una telefonata da suo padre che gli ha detto che era stato sospeso per due anni per non aver superato il test – una sanzione alla fine ridotta a nove mesi.

L’International Golf Federation non ha risposto immediatamente alla richiesta della CNN di commentare la sospensione di Bezuidenhout e la sua successiva riduzione.

“La parte peggiore di tutto questo erano tutte le storie che venivano da persone nel settore del golf e presunti amici intimi a casa”, ha scritto Bezuidenhout.

“Sono stato accusato di usarlo per migliorare le mie prestazioni, il che ha davvero ferito me e la mia famiglia. Sono state dette molte cose brutte ed ero conosciuto come il ragazzo bandito dal golf per un incidente legato alla droga”.

Il futuro

Il sudafricano però ha deciso di sfruttare la sua pausa forzata per svilupparsi come giocatore e tornare più forte che mai.
Nel suo primo evento, ha vinto per sette colpi e da allora la sua carriera è andata solo in una direzione.
Ora ha vinto tre titoli dell’European Tour e ha gli occhi fissi sulle major dopo aver vinto domenica.

“È incredibile stare qui con questa vittoria. È il sogno di ogni golfista sudafricano vincere il suo torneo nazionale”, ha detto dopo aver vinto l’evento per cinque colpi.
“È irreale. Ho lottato duramente oggi. Le cose non sono andate per il verso giusto ma ho scavato in profondità per uscire con una vittoria oggi”.

Leggi anche: Maradona e le donne amate
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

La storia del golfista che ha bevuto accidentalmente veleno per topi da bambino
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Sport Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST golf Oggi riscatto veleno