La Virgin Orbit di Richard Branson raggiunge lo spazio al 2 ° tentativo


La Virgin Orbit di Richard Branson raggiunge lo spazio al 2 ° tentativo

La Virgin Orbit di Richard Branson ha raggiunto lo spazio domenica, otto mesi dopo il fallimento del primo volo dimostrativo.

Un razzo LauncherOne lungo 70 piedi (21,34 metri) è stato rilasciato da sotto l’ala di un aereo da trasporto Boeing 747 al largo della costa della California meridionale, si è acceso pochi istanti dopo e si è librato nello spazio.

Il razzo a due stadi trasportava un ammasso di satelliti molto piccoli noti come CubeSats sviluppati e costruiti come parte di un programma educativo della NASA che coinvolgeva le università statunitensi.

Il lancio è avvenuto dopo che il Boeing 747-400 è decollato da Mojave Air and Space Port nel deserto a nord di Los Angeles e ha sorvolato l’Oceano Pacifico fino a un punto di rilascio oltre le Channel Islands.

“Secondo la telemetria, LauncherOne ha raggiunto l’orbita!” Virgin Orbit ha twittato più tardi. “Tutti i membri del team che non hanno il controllo della missione in questo momento stanno andando assolutamente fuori di testa.”

Lo stadio superiore del razzo ha costeggiato per un periodo, si è riacceso per circolarizzare l’orbita e quindi ha dispiegato i nove CubeSat.

Gli sviluppi del volo sono stati annunciati sui social media. Il lancio non è stato trasmesso in live streaming pubblicamente.

Virgin Orbit, con sede a Long Beach, in California, fa parte di un’ondata di aziende che si rivolgono al mercato di lancio per piccoli satelliti sempre più capaci, che possono variare in dimensioni – dalla grandezza di un tostapane fino a quella di un frigorifero domestico.

Il concorrente Rocket Lab, anch’esso con sede a Long Beach, ha schierato 96 carichi utili in 17 lanci del suo razzo Electron da un sito in Nuova Zelanda.

Virgin Orbit promuove la flessibilità della sua capacità di iniziare le sue missioni utilizzando aeroporti di tutto il mondo.

Virgin Orbit ha tentato il suo primo lancio dimostrativo nel maggio 2020.

Virgin Orbit è una società separata da Virgin Galactic, la compagnia fondata da Branson per trasportare passeggeri su luppoli suborbitali in cui sperimenteranno le sensazioni e le viste del volo spaziale.

Virgin Galactic prevede di iniziare le operazioni commerciali quest’anno nel sud del New Mexico.

Leggi anche: Un filtro realizzato per l’urina degli astronauti potrebbe presto fornire acqua potabile sulla Terra
Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it