Le persone annegate in mare nel tentativo di migrare lungo la rotta del Mediterraneo sono già 500 dall’inizio di quest’anno

I paesi europei devono mostrare solidarietà con l'Italia dopo che centinaia di migranti sono ​​sbarcati sull'isola di Lampedusa.
sei in  Mondo

7 mesi fa - 10 Maggio 2021

Le persone annegate in mare nel tentativo di migrare lungo la rotta del Mediterraneo sono già 500 dall’inizio di quest’anno

I paesi europei devono mostrare solidarietà con l’Italia dopo che centinaia di migranti sono ​​sbarcati sull’isola di Lampedusa.

“So che è più difficile durante la pandemia, ma penso che sia possibile farcela e ora è il momento di mostrare solidarietà con l’Italia e aiutare nella situazione”, ha detto con Filippo Grandi, dell’Alto Commissariato Onu per i rifugiati.

Il numero di persone annegate nel tentativo di migrare lungo la rotta del Mediterraneo ha raggiunto le 500 dall’inizio di quest’anno.

Ad affermarlo è stato il rappresentante dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni Safa Msehli:

“Siamo estremamente preoccupati che sempre più persone si stiano imbarcando per questo viaggio pericoloso e che le loro morti siano inaccettabili”, ha detto.

Circa 150 migranti sono morti di recente al largo delle coste libiche, ma la guardia costiera libica ha negato le accuse.

Nelle ultime settimane si è registrato un aumento significativo del numero di migranti in arrivo in Italia via mare.

Quasi 100 migranti sono stati soccorsi solo nelle ultime ore nei pressi dell’isola di Lampedusa, dove il locale centro di accoglienza temporanea è nuovamente sovraffollato.

Ci sono quasi 1.000 persone lì invece delle 250 a cui è destinato. Le persone annegate in mare nel tentativo di migrare lungo la rotta del Mediterraneo sono in aumento è questo è dovuto anche al comportamento della Libia.

Secondo il Ministero dell’Interno, quasi 13mila persone sono arrivate in Italia via mare dall’inizio dell’anno, tre volte in più rispetto ai primi cinque mesi del 2020 e 12 volte in più rispetto al 2019, quando la lotta contro poco più di 1.000 persone sono arrivate illegalmente nel Paese.

Le autorità locali sottolineano le difficoltà nel garantire la quarantena per gli arrivi. Alcuni sono assistiti in mare, e molti si dirigono verso Lampedusa e altre sponde meridionali dell’Europa.

Leggi anche: La dieta mediterranea “verde” a base vegetale porta a una maggiore perdita di peso.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Le persone annegate in mare nel tentativo di migrare lungo la rotta del Mediterraneo sono già 500 dall’inizio di quest’anno
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi