L’esercito israeliano bombarda la casa del leader di Hamas: l’Unione Europea convoca una riunione di emergenza

Oggi è prevista una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per discutere l'escalation della guerra tra Palestina e Israele.
sei in  Mondo

7 mesi fa - 16 Maggio 2021

L’esercito israeliano bombarda la casa del leader di Hamas: l’Unione Europea convoca una riunione di emergenza con i ministri degli esteri per mettere fine ai violenti scontri tra israeliani e palestinesi.

L’esercito israeliano afferma di aver bombardato la casa del leader politico militante palestinese Hamas durante un’ondata di attacchi aerei nella Striscia di Gaza.

In un video pubblicato su Twitter, l’esercito israeliano afferma di aver colpito la casa di Yahya Sinwar, il leader generale del gruppo nel territorio.

L’esercito israeliano ha detto che ha colpito le case di Yahya Sinwar e di suo fratello Mohammed Sinaar, che ha descritto come il capo della logistica e del personale di Hamas.

Gli attacchi aerei israeliani a Gaza hanno ucciso almeno 26 persone domenica mattina. I militanti hanno lanciato altri razzi contro Israele, costringendo le persone a fuggire per cercare riparo.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha promesso di “continuare a rispondere con forza” agli attacchi missilistici; nonostante gli appelli della comunità internazionale per porre fine all’escalation del conflitto.

Nel frattempo, il capo della politica estera dell’Unione europea Josepf Borrel ha annunciato in un post su Twitter di aver convocato una riunione straordinaria dei ministri degli esteri dell’UE martedì.

Borrel aggiunge che l’UE discuterà di come contribuire al meglio a porre fine all’attuale violenza.

“In considerazione dell’attuale escalation tra Israele e Palestina e del numero inaccettabile di vittime civili; chiedo martedì una riunione straordinaria dei ministri degli esteri dell’UE.

“Coordineremo e discuteremo come l’UE può contribuire al meglio a porre fine alla violenza attuale”, ha detto Borell.

Oggi è prevista una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per discutere l’escalation della guerra tra Palestina e Israele.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha telefonato al sig. Netanyahu e il presidente palestinese Mahmoud Abbas per esprimere preoccupazione per la situazione.

Dall’inizio dei combattimenti lunedì, almeno 174 persone sono state uccise a Gaza, tra cui 47 bambini e 29 donne, con 1.200 feriti, secondo il ministero della salute controllato da Hamas.

Israele dice che dozzine di militanti sono tra i morti. Dieci persone, tra cui due bambini, sono state uccise in attacchi militanti contro Israele.

Lo scoppio della violenza negli ultimi sei giorni è arrivato dopo settimane di crescente tensione israelo-palestinese a Gerusalemme est; culminata in scontri in un luogo sacro musulmano ed ebraico.

Hamas – il gruppo militante palestinese che controlla Gaza – ha iniziato a lanciare razzi dopo aver avvertito Israele di ritirarsi dal paese; innescando attacchi aerei di rappresaglia.

L’esercito israeliano bombarda la casa del leader di Hamas: l’Unione Europea convoca una riunione di emergenza con i ministri degli esteri.

Leggi anche: La Cina ha superato gli Stati Uniti come destinazione principale per gli investimenti stranieri lo scorso anno.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

L’esercito israeliano bombarda la casa del leader di Hamas: l’Unione Europea convoca una riunione di emergenza
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST