L’ex-star della NBA, Jeremy Lin, parla delle violenze contro le minoranze asiatiche
QINGDAO, CHINA - JULY 24: Jeremy Lin #7 of Beijing Ducks gestures during the 2019/2020 Chinese Basketball Association (CBA) league match between Beijing Ducks and Beijing Royal Fighters at Guoxin Gymnasium on July 24, 2020 in Qingdao, Shandong Province of China. (Photo by VCG/VCG via Getty Images)
Sport

L’ex-star della NBA, Jeremy Lin, parla delle violenze contro le minoranze asiatiche

L’ex star della NBA Jeremy Lin afferma che la violenza nei confronti delle minoranze asiatiche “sta colpendo in modo diverso” durante la pandemia di coronavirus.

Jeremy Lin stava parlando con Anderson Cooper della CNN in seguito all’uccisione di otto persone in tre centri termali della zona di Atlanta all’inizio di questa settimana, sei delle quali erano asiatiche.

Jeremy Lin, che ha trascorso nove anni nella NBA e attualmente gioca per i Santa Cruz Warriors nella G League, ha recentemente parlato di come la pandemia abbia esacerbato la violenza anti-asiatica, in particolare dopo aver detto di essere stato chiamato “coronavirus” durante una partita di basket.

“Inizialmente è sempre stato qualcosa che era un po’ più sottile o verbale, ma penso che quello che stiamo vedendo in questo momento sia molta violenza fisica, reale e con delle vite prese”, ha detto Jeremy Lin.

“Molti asiatici americani si guardano le spalle quando escono, quando vanno a fare la spesa, e stiamo iniziando lentamente a vedere sempre più rapporti su quello che sta succedendo”.

“Ma in questo momento è qualcosa che sta decisamente colpendo in modo diverso.”

Jeremy Lin, che è diventato il primo americano asiatico a vincere un titolo NBA nel 2019 mentre era con i Toronto Raptors, dice di essere stato preso di mira più volte con insulti razzisti durante la sua carriera nel basket universitario e che il Covid-19 ha intensificato un problema preesistente.

“Stiamo assistendo a tantissime micro-aggressioni”, ha detto Jeremy Lin.

“Gli asiatici sono sempre stati dipinti come diversi o estranei e puoi sentire e vedere queste micro-aggressioni, come: ‘Da dove vieni veramente?’ o parlando del nostro aspetto o della nostra carnagione o cose del genere “.

Jeremy Lin ha anche sottolineato come pensa che una certa retorica sul virus abbia contribuito alla discriminazione anti-asiatica. L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ad esempio, ha ricevuto critiche per aver definito il coronavirus il “virus cinese” durante la sua presidenza.

Leggi anche: Sarà LeBron James a salvare i Boston Red Sox?

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it