L’ONU riconferma Bloomberg come inviato per il clima

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha nominato Michael Bloomberg - l'ex sindaco di New York City - come inviato speciale per le soluzioni climatiche
sei in  Green

11 mesi fa - 6 Febbraio 2021

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha nominato Michael Bloomberg – l’ex sindaco di New York City – come inviato speciale per le soluzioni climatiche, ha annunciato il capo delle Nazioni Unite.

Il miliardario americano si concentrerà sulla mobilitazione di ulteriori azioni per il clima e sugli impegni per le emissioni zero entro il 2050 da parte di imprese e governi in vista della conferenza sul clima di Glasgow delle Nazioni Unite (soprannominata COP26) a novembre.

“Le comunità di tutto il mondo stanno subendo il peggioramento dell’impatto del cambiamento climatico”, ha detto Bloomberg in un video sul suo account Twitter. “Fortunatamente, più città, stati, aziende e paesi stanno intraprendendo azioni per il clima”.

Ha detto che il suo nuovo ruolo è “aiutare a essere audaci e ottenere risultati”.

“Mentre il mondo si riprende dal COVID-19, abbiamo un’opportunità unica nella vita di fare investimenti che rafforzeranno l’economia e miglioreranno la salute pubblica e combatteranno il cambiamento climatico per le generazioni a venire”, ha aggiunto Bloomberg.

Bloomberg è stato precedentemente nominato per incarichi di inviato per il clima delle Nazioni Unite nel 2014 e 2018.

Guterres ha detto che l’ONU è lieta di accogliere nuovamente Bloomberg durante questo “anno critico”.

“Il profondo impegno del sindaco Bloomberg per l’azione per il clima e la sua esperienza essenziale che collega gli interessi di affari, finanza, politici e filantropia sono particolarmente adatti ad aiutare ad accelerare l’impatto mentre ricostruiamo meglio insieme e guidiamo verso un impegno globale per la COP26 e oltre”, ha aggiunto Guterres in una dichiarazione.

La nomina di Bloomberg arriva subito dopo che l’amministrazione Biden è entrata alla Casa Bianca e ha immediatamente segnalato che gli Stati Uniti stavano ridistribuendo la priorità all’azione per il clima dopo che l’amministrazione Trump aveva fatto marcia indietro sugli obiettivi climatici.

Leggi anche: La foresta pluviale amazzonica ha perso un’area delle dimensioni di Israele nel 2020
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

L’ONU riconferma Bloomberg come inviato per il clima
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Green Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Michael Bloomberg Oggi ONU