L’UE segnala: in 8 mesi del 2020 quasi 300.000 morti in più.

L’UE segnala: in 8 mesi del 2020 quasi 300.000 morti in più.

23 Gennaio 2021

     

Due giorni orsono l’Agenzia Reuters (Reuters Health Information © 2021 ) ha diffuso i dati pubblicati mercoledì scorso dall’Unione Europea: tra marzo e ottobre del 2020 sono morte circa 297.500 persone in più rispetto allo stesso periodo negli anni che vanno dal 2016 al 2019.

I dati si riferiscono al periodo marzo-ottobre perché il mese di marzo è quello in cui la pandemia di coronavirus ha iniziato a diffondersi in gran parte dell’Europa e ottobre è l’ultimo mese per il quale sono disponibili i dati per tutti i 27 Stati membri dell’UE.

Questi dati si riferiscono all’aumento del numero totale di morti per qualsiasi causa rispetto agli anni precedenti, ma è evidente che tale aumento è imputabile alla pandemia, perché gli incrementi della mortalità coincidono con i dati di diffusione dell’infezione da SARS-CoV-2.

L’incremento di mortalità nel 2020 ha raggiunto il picco del 24,9% nel mese di aprile e i numeri, dopo la pausa estiva, iniziata in momenti diversi a seconda dei paesi, sono nuovamente aumentati in autunno e, in particolare, a novembre in tutti gli Stati membri.

L’eccesso di mortalità più alto risulta quello della Polonia con un dato del 97,2% a novembre, seguita dalla Bulgaria e dalla Slovenia con il 94,5% e il 91,4% rispettivamente.

Sempre secondo i dati riportati dalla Reuters, Danimarca, Finlandia ed Estonia hanno registrato il minor numero di morti in eccesso a novembre, rispettivamente con il 5,5%, 5,6% e 6,4%.

L’unico stato, peraltro non membro dell’EU, che non ha registrato un aumento del numero di morti a novembre è stata la Norvegia, con lo 0,7% in meno di morti.

Leggi anche: Uno dei vaccini cinesi per il Covid-19 è molto meno efficace di quanto inizialmente affermato
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Ayurvedica: principi e benefici Yoga, i benefici su mente e corpo Il vaccino cinese CoronaVac riduce il rischio di mortalità fino al 97% Chirurgia estetica: le protesi mammarie di bassa qualità con il silicone industriale che faceva scoppiare i seni delle donne OMS: viaggiare non è sicuro ancora malgrado i vaccini anti-covid19 siano efficaci Iniettate per errore 4 dosi di vaccino Pfizer e BioNTech contemporaneamente ad una donna di Livorno
leggi articoli di  Salute
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Salute Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST 2020 aumento morti Oggi UE