Missione spaziale su Marte con un robot senza pilota: dopo la Nasa anche i cinesi atterrano sul suolo marziano

La sonda Tianwen-1 è atterrata con successo nell'area predeterminata con il robot Zhurong
sei in  Tecnologia

7 mesi fa - 15 Maggio 2021

Missione spaziale su Marte con un robot senza pilota: dopo la Nasa anche i cinesi atterrano sul suolo marziano.

Oggi, sabato 15 maggio 2021, la missione spaziale cinese Tianwen-1 ha fatto atterrare su Marte il suo rover, Zhurong.

La Cina è il secondo paese dopo gli Stati Uniti a far atterrare un rover sul suolo marziano. Il rover è un veicolo adibito al trasporto su un corpo celeste. Il rover, che è un specie di robot con le ruote, viene portato su un pianeta o su un satellite dal lander.

Dopo la sonda “Perseverance” della NASA, anche la Cina ha fatto atterrare il robot senza pilota sulla superficie di Marte.

L’Agenzia spaziale cinese ha lanciato la missione senza pilota lo scorso 23 luglio 2020.

Il Tiananmen-1 è composto da tre componenti: la parte principale della navicella che rimarrà in orbita attorno a Marte, la parte che è atterrata e al suo interno il robot telecomandato Zhurong.

La “sonda Tianwen-1 è atterrata con successo nell’area predeterminata” di Marte con il robot Zhurong ed è stata trasmessa dalla rete televisiva di stato CCTV.

Lo sbarco è avvenuto in un’area del pianeta rosso chiamata Utopia Planitia, una vasta valle nell’emisfero settentrionale di Marte.

Il robot a sei ruote Zhurong, per garantire un atterraggio sicuro, utilizzava una combinazione di una capsula protettiva, un paracadute e una piattaforma missilistica.

La Cina aveva tentato di inviare un robot di ricerca su Marte nel 2011, una missione congiunta con la Russia, ma aveva fallito, e dopo quel tentativo Pechino ha deciso di continuare le missioni da sola.

A febbraio, la Cina aveva lanciato Tiananmen-1 in orbita attorno a Marte e ha iniziato a inviare fotografie e altri materiali dal pianeta rosso per essere studiati dagli scienziati.

Oggi è riuscito a far atterrare in superficie la parte che reggeva il piccolo robot Zhurong, che è riuscito a uscire.

Zhurong, nella mitologia cinese, si riferisce all’impero del fuoco. Zhurong, che pesa più di 200 kg, è dotato di quattro pannelli fotovoltaici per fornire alimentazione. Sarà operativo per tre mesi.

Dispone inoltre di telecamere, radar e laser, che gli permetteranno di studiare il suo ambiente e analizzare la composizione delle rocce di Marte. I cinesi atterrano sul suolo marziano.

Leggi anche: Perseverance: il rover della NASA porta su Marte 11 milioni di nomi terrestri.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Missione spaziale su Marte con un robot senza pilota: dopo la Nasa anche i cinesi atterrano sul suolo marziano
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi