Oltre la metà degli adulti cinesi è ora in sovrappeso. Sono più persone dell’intera popolazione degli Stati Uniti

sei in  Alimentazione

di  Redazione

Oltre la metà degli adulti cinesi è ora in sovrappeso. Sono più persone dell’intera popolazione degli Stati Uniti

30 Dicembre 2020

Condividi

La Cina e l’obesità

Man mano che la Cina diventa più ricca, anche il girovita degli adulti nel paese si sta espandendo.

Più della metà degli adulti cinesi è ora considerata in sovrappeso secondo quanto riportato da uno studio condotto dalla Commissione sanitaria nazionale del paese. Anche i tassi di obesità tra gli adulti cinesi sono più che raddoppiati in meno di due decenni, dal 7,1% nel 2002 al 16,4% quest’anno.

Secondo il rapporto, il 50,7% degli adulti cinesi è in sovrappeso, compresi quelli obesi. In un paese di 1,4 miliardi, ciò equivale a più di mezzo miliardo di persone, più dell’intera popolazione degli Stati Uniti.

Si tratta di un forte aumento negli ultimi due decenni. Nel 2002, il 29,9% degli adulti cinesi era in sovrappeso, inclusi gli obesi. Nel 2012, tale cifra è salita al 42%, secondo precedenti rapporti diffusi dalle autorità sanitarie cinesi.

“I residenti del nostro paese affrontano un grave problema di sovrappeso e obesità. I tassi di sovrappeso e obesità tra i residenti nelle aree urbane e rurali e in tutte le fasce d’età sono in costante aumento”, ha detto Li Bin, vicedirettore della Commissione sanitaria nazionale.

È in parte dovuto agli enormi cambiamenti nella dieta e nelle abitudini alimentari causati dalla rapida crescita economica del paese. Durante gli anni ’50 e ’60, la carestia ha visto morire di fame circa 45 milioni di cinesi. E fino al 1993, le persone dovevano usare buoni alimentari distribuiti dal governo per ottenere alimenti di base come riso, olio, uova e carne.

I giorni della scarsità di cibo sono finiti da tempo. Ora, i cinesi sono liberi di mangiare in gran parte come vogliono e la nuova ricchezza del paese ha portato in tavola cibi sempre più nutrienti e ricchi di calorie.

L’aumento del potere di spesa ha anche dato origine al problema dello spreco alimentare, che il presidente cinese Xi Jinping ha definito “scioccante e angosciante”.

“I tassi di sovrappeso e obesità in Cina sono aumentati rapidamente, con un’elevata prevalenza e colpendo tutti i gruppi della popolazione. Ciò comporta enormi sfide”, ha affermato Zhao Wenhua, capo nutrizionista presso il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Il problema dell’obesità nel mondo

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, almeno 4 milioni di persone muoiono ogni anno a causa del sovrappeso o dell’obesità.
In tutto il mondo, anche l’obesità è in aumento, essendo quasi triplicata dal 1975, secondo l’OMS. Nel 2016, il 39% degli adulti a livello globale, ovvero più di 1,9 miliardi di persone, era in sovrappeso, di cui oltre 650 milioni erano obesi.

Negli Stati Uniti, il 71,6% degli adulti è stato classificato come sovrappeso, compresi gli obesi, tra il 2015 e il 2016, secondo il CDC.

Ma la Cina ha una misurazione più dura rispetto agli standard globali. L’OMS considera un indice di massa corporea (BMI) – un rapporto tra peso e altezza – oltre i 25 come sovrappeso e più di 30 obesi. In Cina, un BMI superiore a 24 è considerato sovrappeso e oltre 28 è obeso.

Leggi anche: Queste saranno le 3 più grandi tendenze alimentari salutari nel 2021
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Alimentazione

Sensibilità alla caffeina: cause, sintomi e come trattarla L’obesità grave aumenta il rischio di ospedalizzazione e morte per coronavirus
leggi articoli di  Alimentazione
TEMI DI QUESTO POST cina obesità Oggi