Ora puoi acquistare il camion Dodge del 1997 di Tonya Harding

sei in  People

di  Redazione

Ora puoi acquistare il camion Dodge del 1997 di Tonya Harding

5 Dicembre 2020

Condividi

L’icona del pattinaggio Tonya Harding sta apparentemente svendendo alcuni dei suoi beni personali online, sebbene l’unico oggetto attualmente disponibile per la vendita sia la sua Dodge 1500 4 × 4 Extended Cab blu del 1997.

Il sito

La Harding ha un sito dedicato istituito per la vendita – sul nome del dominio “lewisandlewismusic.com” – che comprende il camion a $ 10.000.

Nel caso in cui tu fossi interessato, il sito riporta che la macchina ha avuto “un restauro dal basso all’80%, eseguito da Impact Auto dello stato di Washington” e sì, gente, “le ricevute sono disponibili”. C’è un ampio elenco dei suoi componenti interni – con immagini – e [dal restauro] ha percorso meno di 5.000 miglia!

Chi è Tonya Harding

Tonya Maxene Price (nata Harding; nata il 12 novembre 1970) è un’ex pattinatrice americana, pugile in pensione e personaggio televisivo. Nata a Portland, Oregon, Harding è stata cresciuta principalmente da sua madre, che l’ha iscritta a lezioni di pattinaggio sul ghiaccio a partire dall’età di quattro anni.

La Harding ha trascorso gran parte della sua formazione iniziale, alla fine abbandonando la scuola superiore per dedicarsi allo sport. Dopo aver scalato le classifiche dei campionati statunitensi di pattinaggio di figura tra il 1986 e il 1989, Tonya Harding ha vinto la competizione Skate America del 1989.

Divenne la campionessa degli Stati Uniti nel 1991 e nel 1994 prima di essere privata del titolo nel 1994 e della medaglia d’argento nel 1991. Nel 1991, si è distinta come la prima donna americana a sbarcare con successo un triplo Axel in competizione, e la seconda donna a farlo nella storia (dietro Midori Ito). La Harding ha partecipato due volte alle Olimpiadi ed è stata due volte campione di Skate America.

Lo scandalo

Nel gennaio 1994, la Harding fu coinvolta in controversie quando il suo ex marito, Jeff Gillooly, orchestrò un attacco contro la sua collega rivale di pattinaggio statunitense Nancy Kerrigan. Entrambe le donne gareggiarono poi alle Olimpiadi invernali del febbraio 1994, dove la Kerrigan vinse la medaglia d’argento e la Harding finì ottava.

Il 16 marzo 1994, Tonya Harding ha accettato un patteggiamento in cui si è dichiarata colpevole di cospirazione per ostacolare l’accusa. A seguito del suo coinvolgimento nell’aggressione alla Kerrigan, la United States Figure Skating Association l’ha bandita a vita il 30 giugno 1994.

Leggi anche: Il Signore degli Anelli: le star della saga vogliono salvare la casa di J.R.R.Tolkien
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

People

Ultima Notte a Soho, l’horror con Anya Taylor-Joy Anya Taylor-Joy: la star regina degli scacchi
leggi articoli di  People
CONTINUA LA LETTURA
Homepage People
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST macchina Oggi pattinaggio tonya harding vendita online