“Palmer” offre a Justin Timberlake la possibilità di mostrare il suo lato drammatico
Cinema

“Palmer” offre a Justin Timberlake la possibilità di mostrare il suo lato drammatico

“Palmer” è un film che offre una solida vetrina per Justin Timberlake come attore drammatico.

Ricordando “Sling Blade” nei suoi temi e nei toni, il film di Apple TV + fa perno sull’improbabile legame tra un uomo e un ragazzo, offrendo al primo la redenzione e al secondo la figura di sostegno che gli mancava.

Timberlake interpreta Eddie Palmer, una star del football delle superiori che ha dovuto scontare una condanna a 12 anni di carcere. Tornato nella sua città natale in Louisiana, si stabilisce con la nonna (June Squibb) e fatica inizialmente a trovare un lavoro. Riesce però infine a trovare un lavoro come bidello presso la scuola locale.

La città però è “ancora tutta dedicata alla chiesa e al football”, il che rende la vita ancora più dura ad un ragazzo di nome Sam (meravigliosamente interpretato da Ryder Allen), vittima di bullismo costante a causa della sua identità di genere non conforme.

Inoltre, sua madre tossicodipendente (Juno Temple) lo abbandona, lasciando il taciturno Palmer come suo improbabile sorvegliante.

Timberlake aveva già interpretato ruoli drammatici in passato (vedi “The Social Network”), ma questo ruolo da protagonista sembra comunque un passo avanti come qualità recitativa e ambizione attoriale.

Justin è abbastanza convincente nel ruolo del giovane uomo con l’aspetto scavato di qualcuno perseguitato dal rimpianto di aver avuto un futuro pronto per lui – con una borsa di studio di football presso la prestigiosa università LSU – prima che la sua intera vita deragliasse.

Diretto dall’attore e documentarista Fisher Stevens, “Palmer” è una storia semplice ma è raccontata con grande sensibilità.

“Palmer” sarà presentato in anteprima il 29 gennaio su Apple TV +. Ha ottenuto una valutazione Rated R (che indica un livello di violenza palesemente inadatto ai bambini, nonché un linguaggio sboccato. Le scene di nudo possono essere apertamente sessuali, a patto che non scadano ovviamente nel pornografico. Non ci sono particolari restrizioni riguardanti la presenza di personaggi che utilizzano droghe. È il rating tipico dei film d’azione più intensi o delle commedie particolarmente volgari).

Leggi anche: ‘Allen V. Farrow’: il trailer della docu-serie dell’HBO sulle presunte accuse di molestie al regista di “Manhattan”
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it