Pierluigi Nervi e l’ “Architettura come sfida”
Architettura

Pierluigi Nervi e l’ “Architettura come sfida”

“Architettura come sfida” è il titolo di una mostra degli edifici creati dal grande Pierluigi Nervi, ingegnere pioniere e sperimentatore, che si è aperta a Firenze il 25 gennaio 2021 nel centro culturale sorto nell’ex fabbrica di sigari Manifattura Tabacchi, edificata proprio da Nervi, attiva per oltre settanta anni e dismessa dal 2001.

Pierluigi Nervi (Sondrio, 21 giugno 1891 – Roma 9 gennaio 1979) si è dedicato particolarmente allo studio delle strutture metalliche e in cemento, raggiungendo risultati assai importanti sia nel campo strettamente tecnico sia nel campo figurativo.

Tra le sue opere più famose il complesso realizzato per le Olimpiadi di Roma del 1960, la sede Unesco a Parigi, l’Aula delle udienze pontificie in Vaticano, l’ Ambasciata italiana a Brasilia, suo ultimo progetto realizzato nel 1969.

Nervi è stato il primo ad adottare la prefabbricazione nelle grandi strutture. Ha modellato il cemento armato in maniera del tutto rivoluzionaria per quanto riguarda metodi e tecniche di costruzione.

Personalità poliedrica capace di essere allo stesso tempo le figure di ingegnere, architetto, imprenditore e inventore, ha lasciato un segno indelebile nell’architettura del novecento.

Ha dato risposta alla iniziale e apparentemente insormontabile difficoltà di sviluppo delle grandi strutture in cemento armato, unica vera alternativa alle moderne strutture in acciaio in un paese come il nostro che, negli anni 50, non poteva competere da quel punto di vista con la grande ingegneria dei paesi più industrializzati d’Europa e d’oltre Oceano.

Questa nuova fase pionieristica permise di risolvere una serie di problemi propri delle grandi strutture in cemento armato, da una parte con la decompressione, dall’altra con le volte sottili e con la resistenza per forma. Nervi, insieme ad una nuova generazione di ingegneri, espresse la capacità di inventare modi di costruire con materiali poveri e con pochissimi mezzi.

Ogni volta che scopriamo nuove tecniche spesso ci atteniamo stupidamente alle vecchie forme. Un nuovo materiale, come il cemento, crea da sé le sue forme. Una struttura è architettonicamente valida quando è corretta.” – Pierluigi Nervi.

Il cemento armato è un conglomerato o calcestruzzo di cemento, sabbia e ghiaia in opportuna proporzione e in cui è immessa un’armatura metallica. Il cemento è il legante del composto, la sabbia e la ghiaia sono le parti inerti che intervengono nella presa e nell’indurimento.

L’acqua serve a idratare il cemento e a fornire adeguata lavorabilità all’impasto. Già i Romani usarono un calcestruzzo, cementato da pozzolana mista a calce comune, per fondazioni, muraglie e in qualche caso per riempire i cassettoni delle volte a cupola. La composizione del calcestruzzo romano era diversa da quello moderno perché all’epoca il legante era la calce invece del cemento, a cui veniva aggiunta cenere vulcanica oltre a pezzi di mattone e di tufo.

Pur essendo più debole aveva la caratteristica di mantenere inalterata per lunghissimo tempo la sua resistenza, e infatti ancora oggi possiamo ammirare molte opere dell’epoca romana realizzate con questo materiale.

Il cemento armato cominciò a potersi annoverare tra i sistemi di costruzione quando le conoscenze sui materiali cementanti furono basate su ricerche scientifiche e quando si iniziò la produzione industriale di cemento.

Leggi anche: Tra ristrutturazioni e Covid il Centre Pompidou riaprirà solo nel 2027
Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it