Presentato il progetto per il restauro del Colosseo con pavimento in legno tecnologico che si muove e ruota intorno all’arena romana

Un progetto ambizioso che aiuterà a preservare e proteggere il sito archeologico ripristinandone l'aspetto originale
sei in  Cultura

7 mesi fa - 4 Maggio 2021

Presentato il progetto per il restauro del Colosseo con pavimento in legno tecnologico che si muove e ruota intorno all’arena romana

La ristrutturazione, che sarà completata entro il 2023, includerà un pavimento in legno tecnologicamente avanzato e sostenibile con un sistema di pannelli in fibra di carbonio che si muove e ruota per fornire sia la vista dei sotterranei che la ventilazione.

“Un progetto ambizioso che aiuterà a preservare e proteggere i siti archeologici ripristinando l’aspetto originale del Colosseo; oltre a ripristinarne la natura di complessa macchina pittorica”; ha detto il ministro della Cultura Dario Franceschini.

Il Ministro ha anche annunciato che l’Anfiteatro Flavio simbolicamente ospiterà la prima riunione dei ministri della cultura G20.

I progettisti dell’azienda veneta Milan Ingegneria, in gruppo con altri specialisti, si sono aggiudicati il ​​bando Invitalia; finanziato nel 2015 per 18,5 milioni di euro, il cui progetto è stato selezionato da una commissione istituita dall’agenzia.

Lo studio, il cui nome è associato anche al restauro della Basilica Palladiana a Vicenza, vanta un ricchissimo portfolio di progetti in giro per il mondo e collaborazioni con grandi architetti, a cominciare da Renzo Piano.

La piattaforma “prende forma e funzione dalla pianta originaria” – spiegano gli autori del progetto.

Le travi “poggiano direttamente sulle strutture murarie senza ancoraggi meccanici” per rendere la struttura il meno invasiva possibile e anche reversibile.

La nuova pavimentazione sarà composta da pannelli mobili in fibra di carbonio rivestiti con un legno speciale, ovvero un materiale “derivato dal processo di acetilazione della fibra di legno” per aumentarne la resistenza ma anche la durata.

Presentato il progetto per il restauro del Colosseo che si distingue non solo per le alte tecnologie, ma anche per la sua sostenibilità.

Un meccanismo ben congegnato per ruotare i pannelli che compongono la piattaforma servirà sia per la visualizzazione dei sotterranei, sia per la loro ventilazione e illuminazione.

24 unità di ventilazione distribuite lungo il perimetro del monumento controlleranno l’umidità e la temperatura dei locali interrati.

“In 30 minuti sarà possibile garantire uno cambio completo dell’intero volume d’aria” assicurano i progettisti.

Leggi anche: Virginia Raggi confonde il Colosseo con anfiteatro di una cittadina francese.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Presentato il progetto per il restauro del Colosseo con pavimento in legno tecnologico che si muove e ruota intorno all’arena romana
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cultura Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST