Prezzi record di benzina e gasolio in Italia: aumento di 266 euro all’anno per famiglia

Protesta dei consumatori: "Draghi deve intervenire su una tassazione anomala".
sei in  Italia

7 mesi fa - 12 Maggio 2021

Prezzi record di benzina e gasolio in Italia: aumento di 266 euro all’anno per famiglia.

Rispetto allo scorso anno, la crescita è stata del 16% per la benzina e del 15% per il diesel.

Protesta dei consumatori: “Draghi deve intervenire su una tassazione anomala”.

Le associazioni dei consumatori sono allarmate dall’impennata dei prezzi di benzina e diesel in Italia.

Secondo i dati settimanali appena pubblicati del ministero dello Sviluppo economico, i prezzi medi del carburante sono in aumento e in modalità self-service sono 1.588 euro al litro di benzina e 1.447 euro al litro di gasolio.

“Rispetto allo stesso periodo del 2020, oggi la benzina costa il 16% in più, ovvero +266 euro di spese in eccesso all’anno per una famiglia per il rifornimento di benzina, +230 euro per il gasolio”; spiega il presidente dell’Associazione Assoutenti Furio Truzzi.

Assoutenti ha calcolato che l’aumento dei prezzi di benzina e gasolio fa aumentare il solo costo annuo del rifornimento, attestandosi in media a 266 euro per nucleo familiare.

“Chiediamo al governo Draghi di intervenire sulla questione della tassazione anormale applicata al carburante; perché è inaccettabile che oggi quasi il 64% delle tasse venga pagato dai consumatori per litro di benzina (60,7% per litro di gasolio) tra IVA e accise “.

Stesso reclamo arriva dall’associazione dei consumatori Codacons.

“Rispetto a maggio dello scorso anno, la benzina è ora più cara del 16,3%, mentre i prezzi del diesel sono aumentati del 15,3%”, sottolinea il presidente Carlo Rienzi.

Un automobilista ora spende 11,1 euro in più per fare il pieno di benzina per un’auto di medie dimensioni rispetto a maggio 2020 e per il gasolio – 9,6 euro in più.

Agli aumenti diretti dei prezzi si aggiungono poi quelli indiretti: il rialzo dei prezzi di benzina e gasolio sta determinando un aumento a cascata dei prezzi al dettaglio per effetto dei maggiori costi di trasporto.

Come evidenziato dall’Istat negli ultimi dati sull’inflazione, in forte aumento come risultato dell’aumento dei prezzi dell’energia.

Pertanto, c’è il rischio di causare il massimo danno alle tasche dei consumatori con una crescita a cascata in tutti i settori “.

Leggi anche: In Norvegia il 54% delle macchine vendute sono elettriche.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Prezzi record di benzina e gasolio in Italia: aumento di 266 euro all’anno per famiglia
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi