Recovery Plan: Istruzione e Ricerca

Il Governo Italiano, presieduto dal Premier Mario Draghi, ha stanziato 31,9 miliardi di euro su queste tematiche
sei in  Economia

7 mesi fa - 26 Aprile 2021

Recovery Plan: Istruzione e Ricerca

Sulla prima quarta del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) il Governo Italiano, presieduto dal Premier Mario Draghi ha stanziato:

complessivamente 31,9 miliardi di euro per gli interventi inerenti all’Istruzione e Ricerca.

Su queste tematiche sono stati stanziati 30,9 miliardi dal Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza e 1 miliardo dal Fondo del bilancio dello Stato.

Il suo obiettivo è rafforzare il sistema educativo, le competenze digitali e tecnico-scientifiche, la ricerca e il trasferimento tecnologico.

Il Piano investe negli asili nido, nelle scuole materne, nei servizi di educazione e cura per l’infanzia.

Crea 152.000 posti per i bambini fino a 3 anni e 76.000 per i bambini tra i 3 e i 6 anni.

Il Governo investe nel risanamento strutturale degli edifici scolastici, con l’obiettivo di ristrutturare una superficie complessiva di 2.400.000 metri quadri.

Inoltre, si prevede una riforma dell’orientamento, dei programmi di dottorato e dei corsi di laurea, ad esempio con l’aggiornamento della disciplina dei dottorati e un loro aumento di circa 3.000 unità.

Si sviluppa l’istruzione professionalizzante e si rafforza la filiera della ricerca e del trasferimento tecnologico.

Questi sono gli interventi previsti nella quarta delle sei missioni previste dal Recovery Plan proposto dal Governo.

Leggi anche: Le sei missioni del Recovery Plan del Governo Draghi.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter

Recovery Plan: Istruzione e Ricerca
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Economia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Istruzione Recovery Plan ricerca