Ritorna il “FESCAAAL”, il festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina!

Il 30° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (FESCAAAL) torna con un’edizione completamente online dal 20 al 28 marzo. Riflettori puntati sulle donne
sei in  Cinema

9 mesi fa - 22 Marzo 2021

Ritorna per la sua 30esima volta il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (FESCAAAL) in un’edizione completamente online.

Sarà infatti possibile guardare i film in gara al FESCAAAL dal 20 al 28 Marzo sulla piattaforma di MyMovies.

Il FESCAAAL è il festival del cinema dell’inclusione

Il FESCAAAL, il Festival del cinema Africano, d’Asia e America Latina, è nato nel 1991 per avvicinare il pubblico italiano al cinema dei tre continenti.

Composto da cinquanta film, tre sezioni competitive, ventidue prime nazionali e tre prime europee è uno degli eventi cinematografici più interessanti di quest’anno.

Una delle novità del festival sarà la sezione “Donne sull’orlo di cambiare il mondo“, dove verranno presentati cinque film girati da registe ancora poco conosciute in Italia.

Tra queste pellicole, particolare interesse desta già il titolo “Le rêve de Nourai” di Hinde Boujemaa.

La regista infatti, oltre a essere un membro della giuria presieduta da Michela Occhipinti, il 27 marzo alle 17.30 parteciperà anche alla tavola rotonda “Private spaces, global issues, contemporary visions. Come le cineaste dei tre continenti stanno cambiando la visione del mondo”.

Ma il FESCAAAL non si limiterà solamente al cinema visto ospiterà anche il quarto appuntamento di Africa Talks con l’evento “Cityscapes: le trasformazioni dell’Africa urbana” e l’incontro dedicato allo sviluppo urbano con protagoniste l’architetta etiope Rahel Shawl e la sindaca di Freetown Yvonne Aki-Sawyerr (considerata una cento donne più influenti al mondo secondo una classifica stilata dalla BCC nel 2020).

L’intenzione di questa edizione che riserverà grande attenzione allo sguardo femminile è quello di contribuire ad accrescere le diversità culturali attraverso il dialogo e la creatività, secondo le direttrici artistiche Annamaria Gallone e Alessandra Speciale.

Per gustarvi uno dei 50 film del FESCAAL e aprire, così, i vostri orizzonti cliccate qui.

Leggi anche: Ilana Glazer sul film ‘False Positive’: “Racconto il patriarcato nel campo della medicina”
Continua a seguirci sui nostri social Facebook e Twitter!

Ritorna il “FESCAAAL”, il festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina!
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cinema Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin