Salvini sarà processato e rischia una pena fino a 15 anni di carcere
Cronaca

Salvini sarà processato e rischia una pena fino a 15 anni di carcere

Salvini sarà processato e rischia una pena fino a 15 anni di carcere.

L’ex ministro dell’Interno e leader del Lega, il Senatore Matteo Salvini, sarà processato per i reati di rifiuto d’atti d’ufficio e sequestro di persona.

Salvini rischia una pena fino a 15 anni di carcere e dopo la notizia del rinvio a giudizio, ha avuto anche la telefonata della famiglia e della sua figlioletta.

La piccola Mirta Salvini, figlia di Matteo e Giulia Martinelli di soli otto anni, ha telefono al padre che ha commentato:

“Le telefonate più difficili dopo il processo di oggi, quelle ai miei figli. Sorriso e testa alta ragazzi, chi ha la coscienza pulita e ha fatto il suo dovere, non può avere paura”.

I reati contestati a Salvini riguardano l’episodio avvenuto nell’agosto 2019, prima della crisi di governo che Salvini provocò con la caduta del primo esecutivo retto dall’allora premier Giuseppe Conte.

Secondo l’accusa, Matteo Salvini in qualità di Ministro dell’Interno, vietò lo scalo nei porti d’Italia e lo sbarco di 147 migranti dalla nave della Ong spagnola Open Arms.

Un caso analogo, sempre contro Salvini, era stato precedentemente aperto dalla Procura di Catania. In questo caso, l’ex Ministro dell’Interno era accusato di aver sequestrato 134 migranti nel luglio 2019 sulla nave della Guardia Costiera italiana Gregoretti.

Successivamente, il pubblico ministero aveva dichiarato che non c’erano motivi sufficienti per perseguire l’ex ministro.

Per questo caso, la pronuncia definitiva è prevista davanti al Gup del Tribunale di Catania il prossimo 14 maggio.

Salvini, sarà processato e rischia una pena pesante, nega le accuse a suo carico e afferma di aver agito nell’interesse dello Stato con il consenso dell’intero governo.

Ma l’ex premier Giuseppe Conte e gli ex alleati nella coalizione di governo negano di aver sostenuto il blocco delle navi che trasportavano migranti soccorsi in mare. La prima udienza del caso si terrà a Palermo il 15 settembre.

In merito al suo rinvio a giudizio, il Senatore Matteo Salvini, leader della Lega, ovvero il primo partito d’Italia, ha dichiarato:

“La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino”. Articolo 52 della Costituzione. Vado a processo per questo, per aver difeso il mio Paese? Ci vado a testa alta, anche a nome vostro. Prima l’Italia. Sempre”, ha detto Salvini sui propri canali social.

Salvini, prima di andare in aeroporto per partire dalla Sicilia verso il continente, si è sono fermato a Capaci per rendere omaggio alla memoria di Giovanni Falcone, che nella strage del 23 maggio 1992 venne assassinato dalla mafia insieme alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Leggi anche: La procura di Catania ha chiesto che non si tenga alcun processo contro Salvini.

Seguiteci anche su Facebook & Twitter


Condividi

redazione

Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
alex de benedictis
Grave lutto per i Pooh: è morto Alex De Benedictis
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
arredamento
Natale naturale: 9 idee per decorare con le piante
Stella di Natale: 10 cose da sapere
lifestyle
Stella di Natale: 10 cose da sapere

Peoplenow.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it